80 Euro, il bluff del Governo Renzi: chi sono i 2 milioni di italiani che devono restituirli

55

In questi giorni il dimissionario Renzi è stato accusato di aver architettato un nuovo bluff ai danni dei cittadini italiani.

In una nota diffusa il 28 febbraio dal ministero dell’Economia, si è saputo infatti che alla fine del 2016 circa 966mila persone che avevano ricevuto il bonus di 80 euro l’hanno dovuto restituire integralmente. Mentre circa 765mila ne hanno dovuto restituire una parte, perché non rientravano nei requisiti stabiliti dalla legge. In totale, parliamo di una platea di 1,7 milioni di persone, vale a dire il 14,5% di quanti lo avevano ricevuto (11,9 milioni di italiani). Per le opposizioni si tratta semplicemente di un modo per Renzi di “acquistare” il loro voto, per poi riprendersi indietro i soldi a Referendum fallito.

Ma è davvero così? Chi deve restituire i soldi? E perché? Vediamolo di seguito.

A chi spettano gli 80 euro di Renzi

80 euro renzi a chi spettal bonus da 80 euro mensili – tecnicamente un credito di imposta sull’IRPEF per lavoratori dipendenti con redditi medio-bassi – spetta a tutti i lavoratori dipendenti che guadagnino meno di 24mila euro all’anno

CONTINUA A LEGGERE