A.I.D.O.

49

In questa città c’è una associazione

che dovrebbe riempire di orgoglio

ogni cittadino.

Parlo dell’A.I.D.O.

Questa sigla sapete che cosa vuol dire:

Associazione Italiana Donatori Di Organi.”

Ne ho sentito tanto parlare

che un giorno senza stare tanto a pensare

ho preso una decisione

e mi sono andata a segnare.

Devo di con sincerità

che non mi è costato niente.

Ho scritto solo due parole

perché un giorno niente e nessuno

possa contestare

quello che io ho voluto fare.

Così quando un giorno

partirò per quel viaggio

che non c’è ritorno

tutto quello che di buono

in me ci sarà, lo potranno prendere.

E farlo servire a qualcuno

per dargli un po’di sollievo.

Pesate che cosa bella sarà

Se i miei reni potesse liberare

un povero sfortunato

che per tanti anni

a quella machina infernale

è dovuto star legato.

Se penso questi occhi miei

che mi hanno fatto vedere

tante cose belle,

come il viso della persona amata

quello dei miei figli ,

poi il sole, il mare e le stelle

e tutte le meraviglie del creato.

Del mio cuore che ha tanto amato

di battere per amore non si è mai stancato

bè di lui se devo dire la verità

sono un po’gelosa,

ma se ad un’altra persona

potesse dare un po’ di speranza

dopo tanta sofferenza

e fagli ritornare la gioia da vivere

allora dirò:

“Prendetelo cosa ci state a pensare.”

A chi questi organi riceverà

voglio augurare tutto l’amore

la gioia e la serenità

che la vita mi ha voluto regalare.

 

Maria Pia Marchetti