Addio a Thohir: la lista di tutti i bidoni che ha portato all’Inter

Non sarà certo un buon ricordo per i tifosi interisti

65

Sono bastati 5 anni, e per molti tifosi sono anche troppi, per dire finalmente addio a Thohir.

5 lunghi anni – di cui quasi 3 da Presidente – ed Erick Thohir lascia l’Inter. Cede pure le quote residue in suo possesso, ovvero il 31,05%, al fondo di investimento LionRock Capital, con sede a Hong Kong. Incasserà una cifra vicina ai 150 milioni di euro.

Credo che i tifosi dell’Inter saranno ancora più arrabbiati sapendo che l’addio a Thohir è un affare, ma solo per lui stesso. Ha infatti fatto un capolavoro finanziario. Il Tycoon indonesiano, infatti, il 6 giugno 2016 aveva ceduto il 68,55% delle azioni, portando a casa una prima plusvalenza di circa 43 milioni (interessi sui prestiti compresi). Ora ne incassa una seconda, ancora più grossa, di 107 milioni.

Addio a Thohir? Un bilancio disastroso.

Un Presidente vincente? Ah ah. No di certo. Il risultato è molto semplice: non ha vinto un bel. Non sono un tifoso dell’inter ma mi immedesimo nei poveretti che furono esasperati. Dimostrò al mondo di non capire nulla di calcio. Infatti lui era attivo finanziariamente nel baseball o in altri settori non sportivi. Lo si capì da subito, senza offesa, quando disse che il suo calciatore preferito era Nicola Ventola. Per carità, un ottimo giocatore, ma difficile metterlo nella lista dei grandissimi. Con questa risposta forse i tifosi avrebbero potuto dare una accelerata all’Addio a Thohir.

Questa sua opinione calcistica, infatti, spiazzò molti. Si penso che tale opinione fosse giustificata dal fatto che la compagna di Ventola avesse origini indonesiane. Parliamo di Kartika Luyet, una bellissima modella. Ho capito ma i tifosi si aspettavano altro che un amante delle belle donne.

Nonostante questo, a parte i numerosi flop che elencheremo di seguito, i tifosi dell’Inter pare debbano ringraziarlo per tanti motivi. Vediamo perché dunque l’ addio a Thohir non è cosi amaro. Sarà sicuramente qualcuno che non ha lasciato un buon ricordo ma come si dice spesso, spesso non si può fare peggio 🙂

CONTINUA A LEGGERE