Blue Whale e Le Iene. Che brutta fine tra fake news e censure: ecco alcuni esempi

42

Con Striscia la notizia e Le Iene, Mediaset ha avuto il merito di sdoganare lo strumento della satira e della leggerezza come mezzo per informare e fare giornalismo d’inchiesta. Sebbene, già prima di questi programmi, a livello locale c’era qualche esempio nelle emittenti private (a Napoli, ad esempio, c’erano le inchieste del mitico Tonino o’ scenziato ad esempio).

Tuttavia, anche questi programmi di tanto in tanto scadono nella mistificazione della realtà, nelle fake-news e nel sensazionalismo a tutti i costi. Ad esempio, a Striscia la notizia false erano alcune notizie prodotte dal duo Fabio e Mingo, inviati pugliesi poi cacciati dal programma e sostituiti dallo youtuber Pinuccio. Anche Le Iene però sono incappate in qualche fake-news. Quella sul Blue Whale e le Iene è solo l’ultimo caso.

CONTINUA A LEGGERE