Il caso Dj Fabo e i tanti che scelgono la Svizzera per morire: come funziona eutanasia e i numeri

51

Dopo il caso di Eluana Englaro, la bigotta e ipocrita Italia si è trovata a discutere su un altro caso simile: quello del Dj Fabo, al secolo Fabiano Antonianicieco e paralitico dal 2014 in seguito a un incidente. Lui, proprio perché era pieno di vita, ha scelto di morire. Il caso si differenzia dunque da quello di Eluana giacché quest’ultima era in coma irreversibile ormai da anni e dunque incapace di intendere e di volere. A lottare contro la legge italiana sono stati pertanto i genitori. Dj Fabo, ancora senziente, ha scelto invece volontariamente di recarsi in Svizzera per sottoporsi ad eutanasia.

Ma sono tanti gli italiani che scelgono la terra elvetica per sottoporsi a suicidio. Perché la legge italiana non prevede nulla di ciò. Ecco come funziona questa pratica dell’eutanasia e quali sono i dati.

Come funziona eutanasia in Svizzera, l’associazione Exit

A spiegarlo a La Stampa è una delle associazioni che in Itadj fabolia svolge esattamente questo compito: Exit Italia, realtà basata a Torino e che conta 3.800 iscritti sul territorio nazionaleEmilio Coveri, cieco da vent’anni e anche lui inizialmente tendente al suicidio, è il presidente dell’organizzazione che riceve ogni giorno molte richieste di aiuto e di informazioni. Il presidente torinese ha detto di ricevere circa 70/80 telefonate a settimana da persone che chiedono di morire volontariamente in un paese lontano

CONTINUA A LEGGERE