Coibentare una casa: cosa significa

342

Come coibentare una casa? La coibentazione (o isolamento termico) di un’abitazione minimizza l’influsso dei fattori esterni (caldo, freddo) sulle temperature degli ambienti. Si tratta, infatti, di un’operazione di una certa importanza. Di solito si effettua con gli interventi di ristrutturazione edilizia di un immobile. L’isolamento termico si effettua con la messa in opera sulle pareti (interne e/o esterne) di materiale isolante che va a formare il cosiddetto cappotto termico.

Come coibentare una casa?

coibentare una casaPer le abitazioni di nuova costruzione è preferibile l’uso di pannelli isolanti esterni. Se il lavoro è eseguito a regola d’arte e con buoni prodotti è possibile dimezzare l’energia impiegata per il riscaldamento e la climatizzazione e l’emissione di CO2, nonché naturalmente la relativa spesa.

La parete coibentata non cambia aspetto, mentre ne viene incrementata la protezione da muffe e inquinanti. Le lastre isolanti vengono ancorate alla muratura con robusti tasselli agli angoli e al centro di ognuna. Il tutto viene poi reticolato con fibra di vetro che supporterà il nuovo strato di intonaco realizzato con materiali idrorepellenti e traspiranti.

Naturalmente è possibile anche, in qualunque momento, procedere alla coibentazione (di tutti o di parte dei locali, secondo necessità) partendo dall’interno dell’abitazione, che comunque resta abitabile.

Sostanzialmente la procedura è la stessa. La parete deve essere spazzolata per rimuovere strati di pittura e per creare una base uniforme su cui il collante dei pannelli possa trovare una buona presa.

coibentare una casaI pannelli isolanti sono realizzati in materiali diversi per prezzi e caratteristiche: i pannelli in sughero o fibra di legno sono più costosi, ma hanno un buon isolamento acustico e non hanno emissioni nocive (specie se anche i collanti scelti sono anallergici); i pannelli in materiali sintetici, in forma schiumosa o fibrosa, sono più economici ed hanno un miglior rendimento, ma sono meno salubri.

Anche altri materiali vengono utilizzati per la coibentazione: perlite e argilla espanse, impasti minerali a base di sabbia e quarzo, calce e cemento, polistirene, lana di roccia, pietra pomice.