Cosa sono i fitonutrienti? Funzioni e benefici

Quali sono i più importanti ed i rischi che comporta una loro carenza.

257

Cosa sono i fitonutrienti, dove si trovano, funzioni e benefìci, come vengono classificati, quali sono i più importanti ed i rischi che comporta una loro carenza.

Cosa sono i fitonutrienti

Si chiamano anche fitochimici e sono sostanze organiche naturali (phyto in greco significa “pianta”) estremamente benefiche per il nostro organismo, perché possiedono proprietà salutari ed energetiche.
Sono presenti negli alimenti di origine vegetale, come verdura e frutta. Sono componenti non vitaminici e non minerali, alcuni danno sapori, altri odori ed altri ancora colori forti, e sono fondamentali per il mantenimento in buona salute del nostro corpo.

I fitonutrienti sono prodotti dalle piante per favorire il loro sviluppo e per difendersi dalle malattie e dai danni cellulari. La presenza di queste sostanze nutrienti conferisce i colori, anche vivaci alla verdura ed alla frutta, che sono sinonimi specifici di salute e benessere.
Possiamo classificarli come micronutrienti, sono più di 30mila, ma circa 5mila sono conosciuti ed il resto è ancora da identificare.
Sono molto ricchi di fitonutrienti le verdure crucifere (broccoli, cavoli, cavolfiori, verze), frutta, aglio, cipolle, cereali integrali, legumi, tè verde, vino.

Funzioni e benefìci dei fitonutrienti

  • Rafforzano il sistema immunitario.
  • Possiedono proprietà antinfiammatorie ed antibatteriche.
  • Svolgono un’azione antiossidante, combattendo i radicali liberi, responsabili dei danni alle cellule e dell’invecchiamento precoce.
  • Prevengono il diffondersi di cellule tumorali.
  • Aiutano a regolare la pressione alta del sangue ed a prevenire le malattie cardiache.
  • In campo vegetale hanno compiti di protezione delle piante (luce solare, ossidazione, malattie) e conferiscono loro sapore e colore.

Categorie di fitonutrienti

Carotenoidi

Sono pigmenti organici presenti in una grande varietà di vegetali di colore giallo, arancione, rosso e verde. Arance, omodori, peperoni, zucca, carote, albicocche, prugne, anguria, melone, cachi, mango, papaya, patate dolci ed anche alghe.
I carotenoidi proteggono le piante dai danni del sole e servono anche ad attirare gli uccelli e gli insetti, che sono indispensabili per trasportare il polline.

Queste sostanze funzionano da antiossidanti, combattendo i radicali liberi, potenziando il sistema immunitario e stimolando la produzione di enzimi con effetto disintossicante. E’ per questo che gli alimenti ricchi di carotenoidi contrastano gli effetti dell’invecchiamento e ci proteggono dall’insorgenza di molti tumori (colon, stomaco, polmoni, prostata, vescica, mammelle, cervice uterina, pelle).

Vuoi conoscere tutte le categorie dei fitonutrienti?

CONTINUA A LEGGERE…