Cosa vedere a Sabaudia. La storia della località dei Vip

90

Dove si trova Sabaudia? Cosa vedere a Sabaudia? Qual è la storia di Sabaudia? Si tratta di un Comune di circa 20mila abitanti nella Regione Lazio, sito in provincia di Latina. Il Comune rientra tra le realizzazioni urbanistiche conseguenti la maestosa bonifica dell’agro-pontino, voluta da Mussolini ad inizio anni ‘30.

Il territorio comunale di Sabaudia si caratterizza per il suo essere pianeggiante e da un litorale formato da dune sabbiose, da zone a foresta (un tempo parte della “selva di Terracina”) e da una serie di zone umide e quasi paludose. Il tutto circondato da tre laghi costieri: l’omonimo lago (o lago di Paola), il lago dei Monaci, il lago di Caprolace. Una parte importante del territorio comunale costituisce dal 1934 il Parco nazionale del Circeo.

Sabaudia storia

Sabaudia è stata fondata il 5 agosto 1933 su una palude bonificata del comune di Terracina, e inaugurata il 15 aprile 1934. Il nome deriva da Savoia, la famiglia reale del Regno d’Italia, alla quale venne dedicato il comune. Inoltre il santo patrono è la santissima Annunziata, santa protettrice di Casa Savoia. A differenza di molte di queste nuove strutture urbane, che fecero riferimento nella loro architettura al “neoclassicismo semplificato” di Marcello Piacentini, questa città è una delle città-simbolo del razionalismo italiano in architettura (Gruppo 7 e M.I.A.R.).

Vuoi sapere cosa vedere a Sabaudia?

CONTINUA A LEGGERE