Elezioni americane mid-term, come sono andate veramente

0
15

Personalmente, trovo le elezioni americane mid-term un eccesso di democrazia che non fa altro che danneggiare il paese. Infatti, dopo solo due anni si finisce quasi sempre per frenare l’operato di un presidente. Già, perché in genere la tradizione vuole che al primo mandato il presidente in carica – democratico e repubblicano che sia – finisca per perdere la maggioranza in una delle due camere. Poi, venga riconfermato alla tornata elettorale successiva, ma già con una camera in meno per poi perderle entrambe al mid-term.

Volendo soffermarsi al solo precedente Obama, anch’egli si è visto frenare le tante cose che aveva in mente. E il risultato è stato tante leggi annacquate e rivoluzioni mancate. Oltretutto, il presidente americano dura in carica solo 4 anni.

Ma torniamo a Trump. Vediamo cosa rischia e come ha vinto il partito democratico.

Partiamo col dire che la battaglia in difesa degli interessi degli americani – il proverbiale slogan “American the first” – ha pagato. In questi primi due anni, infatti, Trump ha puntato alla difesa del commercio americano, a suon di dazi contro i paesi asiatici. Dando contro a quei colossi che furbamente producono nei paesi a basso costo per poi vendere i prodotti al prezzo di mercato americano.

Elezioni americane mid-term … vuoi saperne di più?

CONTINUA A LEGGERE