Erbe officinali: raccolta, essiccazione e conservazione delle erbe aromatiche

95

Indicazioni e consigli su come raccogliere, essiccare e conservare le erbe officinali. Scopriamo anche quali sono le erbe aromatiche officinali da tenere sempre disponibili nell’armadietto.

E’ meglio astenersi dalla raccolta di erbe officinali ogni qualvolta si abbia la minima incertezza di conoscenza al riguardo e senza avere la possibilità di chiedere ad un competente. In questi casi è buona norma comprare le droghe nelle erboristerie, anche perché ormai nei piccoli centri ne esistono di ottime. Si sarà così certi di non cadere in spiacevoli errori, ed inoltre il consiglio di un esperto potrà ulteriormente aiutare nella cura.

Dove e quando eseguire la raccolta

C’è da dire però che esistono alcune erbe officinali che si riconoscono facilmente e possono essere raccolte da tutti. Per poterle riconoscere, a volte torna anche utile parlare con gli abitanti dei luoghi, che sulle erbe dei loro prati e boschi conoscono quasi sempre tutto.
Risolto il problema del riconoscimento, si tratta di individuare dove e quando raccogliere le erbe officinali.

  • Sono senz’altro da evitare i prati che confinano con le grandi città ed i bordi delle strade, sia quest’ultime che siano molto trafficate sia che passino poche macchine. Evitare le aree in prossimità di fabbriche ed industrie.
  • E’ bene recarsi in aperta campagna dove l’aria è meno malsana ed i terreni, se non ospitano colture intensive, non sono troppo inquinanti.
  • E’ consigliabile raccogliere le erbe officinali nel loro momento ottimale, definito “tempo balsamico”, che corrisponde nel momento evolutivo migliore della pianta, quando cioè sono più concentrati ed efficaci i suoi princìpi attivi.
  • Inoltre, è meglio che la luna sia in fase decrescente e possibilmente mai piena. Le piante hanno bisogno di tanto sole e poca luna per conservare il massimo delle loro virtù terapeutiche.
  • La raccolta deve avvenire con tempo sereno. Soprattutto per i fiori, le foglie ed i frutti, ossia per le parti aeree della pianta, è bene che la raccolta avvenga al mattino, appena il sole ha asciugato la rugiada; mentre per le radici il momento più adatto è alla sera prima del tramonto.

CONTINUA A LEGGERE…