Venerdì 10 Novembre 2017 al Parco del Mercatello alle ore 19.00 ha avuto luogo l’evento “Specchio della Voce“.

Non è stato certo il brutto tempo a impigrire e a non far venire il pubblico. Presso il Parco Mercatello Serra delle Piante Grasse erano in molti a ridere con noi, Anna De Rosa e Regina Senatore. Ospiti in una performance durante questo evento curato e presentato da Kalina Belcheva presidente del Centro Bulgaro Italiano Culturale, insieme alla dottoressa psicologa Dimitrinka Yordanova personal coaching di Roma che ha catturato l’attenzione con il suo laboratorio sulle EMOZIONI coinvolgendo i bambini presenti, e alla poetessa/pittrice Violeta Dulcheva che ha declamato suoi versi con voce melodica e lieve…

La “voce” manifesta e trasmette numerose componenti di significato oltre alle parole.

Chiunque a occhi chiusi sarebbe in grado di riconoscere la voce di una persona familiare, o se si tratta di un uomo, una donna, un bambino, un adulto. Questo perché oltre alle parole viaggiano nell’aria altre informazioni, quali il timbro, il volume, l’estensione della voce, ecc., informazioni sonore che possono essere definite segnali vocali o paralinguistici. La Voce esprime emozioni (riso, pianto, sospiri, gemiti  dovuti al timbro, intensità, intonazione). Il modo in cui parliamo può cambiare il significato di ciò che stiamo dicendo. È talmente parte di noi che spesso lo diamo per scontato.

Obiettivo dell’incontro è stato accompagnare i partecipanti, attraverso giochi ed esercizi, nell’esplorazione del proprio modo di utilizzare la voce, per sperimentare come possono cambiare le proprie storie se raccontate in modo diverso.

La creazione degli specchi donati e appesi nella serra sono stati realizzati dai ragazzi del VILLAGGIO di ESTEBAN di Salerno, da:

  • “la donna del peltro” Nataliya Zhodko Salerno,
  • la Scuola Bulgara di Milano “QUI BULGARIA”,
  • la Scuola Bulgara Assen e Ilia Peikon di ROMA.

L’evento è riuscito, ha raccolto il consenso del pubblico, e soprattutto come dice la presidente Kalina ha raggiunto un carattere internazionale coinvolgendo l’Ucraina.

Kalina sottolinea l’importanza dell’integrazione e dell’interscambio fra i popoli proprio con eventi culturali.

L’Artista Regina Senatore ha donato una sua opera IL TEATRO DI PULCINELLA, ALECCHINO con sbalzo sul rame e Anna De Rosa ha letto un racconto della Dimitrinka.

Con frasi come:

  • “Un sorriso è un modo economico per migliorare il proprio aspetto!”
  • “Un giorno chiederò agli specchi cos’hanno concluso, dopo tanto riflettere…”

le pittrici Anna de Rosa e Regina Senatore nella interpretazione/performance esilarante, a due voci di un testo della prima, relativo alla tematica dello Specchio, due artiste allo specchio…hanno fatto ridere e sorridere e riflettere… con ampio riscontro nel pubblico presente.

Il musicista Francesco Vicinanza le ha accompagnate con la chitarra!

https://www.facebook.com/anna.derosa.1428