I can’t breathe (dedicato a George Floyd)

– – –

Ho il mare dentro agli occhi

e sale sulle mani,

sfere di cobalto accese

nell’ora del passaggio

quando la luna s’alza

la luce, con violenza, si dissolve

e il sole mi abbandona.

Sotto le tue ginocchia dure,

disteso su un asfalto color scimmia,

io non respiro più.

Vedo passare la mia vita in un istante,

le braccia che si uniscono alle tue,

le tue carezze, i baci,

le angherie subite

per il color della mia pelle,

gli avi africani

condotti in una terra nuova

che molti chiamavan libertà.

– – –

I can’t breathe (dedicato a George Floyd)