I primi cento giorni di Trump: tra fallimenti e voltafaccia

41

L’amministrazione guidata da Donald Trump ha compiuto i fatidici primi cento giorni. Quelli che già fanno tirare le somme, fare bilanci, promuovono o condannano un eletto. Di qualsiasi livello: dal Sindaco al Presidente degli Stati Uniti. Come se i successivi 4-5 anni che gli rimangono non contassero. Certo che questi primi tre mesi e passa di Governo Trump sono stati pirotecnici, tra provvedimenti non andati in porto e voltafaccia dello stesso Tycoon.

A partire proprio dal giudizio sui primi cento giorni. Durante la campagna elettorale invitava i suoi elettori ad immaginare “cosa potremo realizzare nei primi 100 giorni della mia amministrazione” o di voler pretendere da ogni ufficio del governo “una lista dei progetti inutili da eliminare nei miei primi 100 giorni”. Invece in uno dei suoi soliti tweet, ultimamente ha definito “ridicola l’abitudine dei 100 giorni”. Forse perché sa che i suoi non sono proprio brillanti. Vediamo di seguito i primi 100 giorni di Trump.

CONTINUA A LEGGERE