Il mio paradiso

66

Il paradiso secondo me è una grande isola volante, come una città, si, una città volante! In questa città ci son tutti i nostri posti preferiti, si può passare da un negozio di videogiochi a una biblioteca, ci son ristoranti, pizzerie, gelaterie, ma un posto che secondo me si trova solo, e dico solo, in paradiso, è una specie di tempio dei ricordi, che ha l’aspetto di un tempio romano unito ad un tempio greco, con una sorta di statua a forma di angelo, sia in cima, sia davanti la struttura. Le pareti dall’esterno sono trasparenti, ma all’interno sono decorate con tutte foto e clip video dei nostri ricordi, sia belli, sia brutti; sia con le persone che amiamo, sia quelle che odiamo.

In questo grande tempio c’è una stanza principale. Al centro di questa stanza si trova un grande dispositivo, da cui è possibile scegliere il ricordo da riprodurre sul grande schermo, posto esattamente davanti al dispositivo.

Dalla parte opposta invece si trovano tutti gli ologrammi delle persone che facevano parte della nostra vita, che, se vengono toccati, possono farci vedere le loro vite; sia prima, sia dopo la morte. Altra cosa molto importante che si trova solo ed esclusivamente in paradiso è una grande villa con cui stare con le persone che ti vogliono bene, passare il tempo con loro, divertirsi, ricordare i vecchi tempi e tante altre cose. Davanti questa villa, però, si trova anche un grande parco, con in fondo un grande luna park per divertirsi tutti insieme. Come già detto, ci son anche negozi, ristoranti ed edifici di ogni tipo, centri commerciali e tanto altro, come dei “CENTRI HOBBY”. I centri hobby non sono altro che grandi strutture contenenti tutti gli oggetti necessari per praticare gli hobby di tutti gli abitanti del paradiso. Virginia Woolf però dice: “Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine”.

Io però penso che sia un posto, solo nostro, per stare con tutti i nostri cari e le persone che amiamo, e passare finalmente dei momenti felici.