Impronta di Satana a Frauenkirche: tutta la verità

Vi raccontiamo dell'impronta di Satana in persona.

104

Avete mai sentito parlare del mistero sulla impronta di Satana? Siamo ad Ottobre e si possono respirare nell’aria le mele candite, gli incensi e le zucche trasformate in lanterna odorate di macabro. Il dilemma, quindi, non è più il tipo di costume da indossare bensì cosa fare per spaventarsi a morte. Cosa fare per ricordarselo tutto l’anno? L’obiettivo è, infatti, ridere di noi stessi per quanto siamo ridicoli a voler vivere il terrore di una notte macabra.

Il vostro cacciatore del mistero può darvi utili consigli. Partiamo quindi da casa mia, la Germania, terra mistica piena di esoterici simbolismi. Si parla del bosco dei lupi mannari e di tutte le creature che si dice popolino quei boschi incantati della foresta nera. Sembra uscita da un racconto dei Grimm ma vi assicuro che è reale, andrò con la famiglia in perlustrazione e vi porterò prove fotografiche, ma ora concentriamoci su vostro infarto.

Una esperienza, diciamo soft, potrebbe trovarsi a Olympia Centrum.

La strage dei minorenni, così fu chiamato quel maledetto giorno in cui noi genitori abbiamo vissuto il panico ed il terrore rischiando di perdere i nostri figli per un attacco terroristico nei confronti delle minoranze Turche e arabe. Purtroppo alcuni ragazzini fra cui un amico di mio figlio sono stati brutalmente uccisi, in questo caso questo ragazzo con una pallottola in fronte a sangue freddo, i suoi amici ci dissero che non ha avuto neanche il tempo di reagire.

Per questo motivo ora la Polizei si sta concentrando nella sorveglianza a tappeto, i casi di Berlino e la ricerca dei fuggitivi non aiuta, comunque, a prescindere da ciò, la chiesa di Frauenkirche, è molto interessante da visitare, il mistero comincia ancora prima di entrare nella chiesa. Personalmente ho potuto vederla solo da lontano, non mi sono recato personalmente, cosa che proprio in questo periodo farò, ma come ogni bravo cacciatore ho le mie fonti dirette e mio figlio, che ha visto personalmente questa chiesa e la sua reputazione mi ha confermato che è un fatto reale.

Cosa di tanto speciale?

La impronta di Satana in persona.

Si avete capito bene, si dice che molti secoli fa, ancora prima che si costruisse una chiesa, Frauenkirche, edificio comunque imponente, un architetto cercava di studiare il terreno per poter meglio lavorare alla sua opera d’arte. Il suo obiettivo era costruirla in meno tempo, così fu avvicinato da quello che poi si rivelò come il diavolo, e volle stringere un accordo con lui, le promise quindi che la sua chiesa sarebbe stata creata molto molto velocemente a patto che lui non includesse finestre o immagini sacre al fine di poter beffeggiare dio entrando in una chiesa.

L’architetto accettò, ora non mi è chiaro se l’uomo abbia o no venduto la sua anima, il fatto vuole che la chiesa fu costruita secondo le tempistiche promesse, e così lui, apparentemente mantenne la sua di parola.

Il diavolo con tanta eccitazione e bramosia apri la pesante porta, si affaccio e vide che mancavano finestre e non sembrava di vedere icone sacre e altro, convinto, entrò poggiando il suo primo piede sinistro, appena entrato, non accorgendosi della imponente colonna che la nascondeva fu inondato da una luce divina che lo bruciò, urlo e maledì l’uomo, oramai era fatta la sua impronta rimase incisa nel cemento.

Nascondere la finestra dietro una colonna. Effetto ottico che oggi ancora si può vedere e che fu un colpo di genio. Infatti la leggenda racconta che, passando davanti alla chiesa, si possono sentire raffiche di vento gelido e forte anche quando non c’è vento. La leggenda dice che è il diavolo che cerca di buttare giù con tempeste e soffi di vento ciò che la sua lussuria ha voluto creare.

Se questo non vi basta potete scegliere come meta il castello di Azzurrina. Ancora oggi la leggenda racconta che sia estremamente infestato. Oppure potete recarvi in Polonia a visitare il famoso cimitero dei vampiri scoperto, secondo le testimonianze, proprio questo anno.

Le scelte sono varie, io e la redazione di BombaGiù scriveremo ancora su questo argomento e cercheremo di dare ancora dettagli sempre più precisi.


L’incredibile mistero della impronta di Satana