Indignazione, gioventù rovinata. Basta con i social network!

Si fanno i Selfie, ma che cosa bella!

116

Perché si parla di gioventù rovinata? Ogni giorno mi meraviglio di come l’essere umano fra qualche anno non avrà più dignità, non avrà più rispetto verso il prossimo.

Parlo di questa generazione quella coetanea di mio figlio, ragazzi di 11,12,13,14 anni che formano le baby-gang, ragazzi che picchiano, massacrano e insultano sia ragazzi più grandi e più piccoli, non fanno più distinzione per loro tutti siamo uguali; per loro tutti dobbiamo subire umiliazione. Questi ragazzi che sono anche di brava famiglia, appartengono a famiglie per bene, non hanno bisogno di cose sia affettive che materiale. Questi ragazzi sono persi perché lo vogliono essere. Sentono piacere a trattare male a picchiare e insultare, e dopo una cosa del genere cosa fanno??

Si fanno i Selfie, ma che cosa bella!

Io non posso immaginare un futuro dove i ragazzi fanno quello che vogliono e pensano di restare senza una punizione. Se sono capaci di rompere costole, di rubare, di maltrattare una famiglia dentro un parcheggio, sono capaci anche di prendersi la responsabilità di quegli atti e di affrontare le conseguenze. Insomma possono essere puniti come un adulto e pagare per i loro delitti.

Dobbiamo noi genitori a essere i primi, dobbiamo mettere mano dura basta già con i regalini, basta Smartphone, basta Tablet. Dobbiamo fare in modo che loro meritinoo le cose e che comincino ad avere rispetto. Imparino che nulla é dovuto ma che bisogna lavorare duro per ottener le cose.

E, soprattutto, basta social network per loro.

I ragazzini non hanno bisogno di postare i selfie su facebook o instagram. Genitori per favore dobbiamo avere maggior controllo de nostri figli.


Indignazione, gioventù rovinata.

Articolo di Gissela Belen Chávez Rivas