La macchinetta del caffé del Generale

103

La macchinetta del caffé del Generale… Si è cercato sempre di modernizzare la nostra cara Generale d’armata, ma le nostre lotte sono state vane.
In casa nostra il caffè ha avuto sempre una grande importanza.
La caffettiera spesso era nel fuoco, ad un certo punto decido di dare una ventata di modernità e, piu di una trentina di anni fa, regalo la macchinetta del caffè marca Eterna a mia madre.
Pensavo l’avesse accolta bene e già pensavo mandasse in pensione le varie Moka che circolavano nelle credenze casalinghe.
Allora le macchinette non erano con le capsule e neppure con le cialde ma, si riempiva il contenitore di caffè apposito e viaaaa.

Partivano gli spruzzi e il Generale stava sempre con lo straccio umido per pulire….non sopportava quella “sporcizia”.

Cominciò a lamentarsi che sporcava troppo e noi comunque a spiegare che sporcare per avere un buon caffè ne valeva la pena.
Dopo qualche giorno non la vidi più attaccata…poi ancora vidi posizionato sopra un centrino….
Era passata alla tattica numero due….stava trasformando la macchinetta del caffé in un ennesimo soprammobile.
Insomma era più forte di lei….dopo il centrino sistemò sopra un vasetto di ceramica con dei fiorellini finti odiosi.
Era segno evidente che la macchinetta Eterna aveva terminato la sua utilità nella società.
Non ne parlai più….era tempo sprecato.
Poi sparì e non mi accorsi neppure quando successe.

Eterna?????

Negli anni tutti i piccoli utensili che avrebbero dovuto aiutarla nella casa erano bocciati dal suo giudizio, appena entravano in casa.
Venivano marchiati senza neppure provare la loro utilità: tipo la pentola a pressione, la friggitrice, le fruste elettriche.
Tutte allineate nello sgabuzzino con le loro scatole originali.
Le comodità e il Generale non sono mai andate d’accordo!!


La macchinetta del caffé del Generale