La truffa della bottiglia nella ruota dell’auto

Attenzione che i ladri se ne inventano sempre di nuove.

458

La truffa della bottiglia nella ruota. Questa è nuova. Gli escamotage dei ladri per fregare il prossimo sono sempre innovativi e cambiano continuamente. Ci si aggiorna continuamente, ma i ladri cercano di stare sempre un passo avanti.

Abbiamo visto ad esempio come inseriscano segni davanti al portone per comunicarsi la convenienza o meno di rubare in un appartamento. Gli strumenti per forzare le porte. E ancora, il trucchetto del pongo per fingere che abbiamo graffiato un’auto o il lancio di una pietra sulla nostra auto per farci fermare credendo di averla toccata e poi derubarci di auto ed altro.

O il trucco dello specchietto in strade strette, tramite il quale viene lanciata una pietra contro la nostra auto, costringendoci sempre a fermarci per constatare cosa sia successo. Una persona ci dice che gli abbiamo rotto lo specchietto ma, in collaborazione con un’altra, ci fregherà l’auto.

Ma ora viene segnalata un’altra truffa: quella della bottiglia incastrata in una ruota. Cosa suol dire? Sembra essere un nuovo modo dei ladri per fregarci l’auto. L’ennesimo. I furti di auto sono sempre all’ordine del giorno, con le auto più rubate che sono Opel Corsa, Polo, Fiat Punto, Ford Fiesta, Fiat Cinquecento e in primis ancora lei, la Fiat Panda.

Ma torniamo a noi. La truffa della bottiglia nella ruota è una brutta sorpresa da evitare…

CONTINUA A LEGGERE