LA VITA

 

A volte la vita ti fa schifo,

la odi,

non sai prenderla,

non sai accettarla;

ma poi, poi ti guardi allo specchio

e ti chiedi chi sei

e non sai risponderti.

 

Ti chiedi mille altre cose

e alla fine riesci a rispondere

a tutte con una sola frase:

SONO NATA PER VIVERE!

QUELL’ATTIMO

 

Donando un sorriso si fanno felici molte persone. I loro volti, si illuminano di una luce piena di speranza, aspettando che qualcuno li aiuti! Ma ad un tratto, il loro cuore si riempie di sofferenza e solitudine, racchiusi in anime abbandonate e senza speranza, aspettando solamente il loro attimo di morte, spegnendo l’anima! E noi…rimaniamo a guardare come degli insensibili senza cuore, e non pensiamo mai a come deve essere provarlo sul proprio corpo. Aspettando soltanto quell’attimo!

UN CIELO STELLATO

 

Guardando il cielo ti ho visto brillare, eri d’avvero una splendida stella! Sprigionavi una luce folgorante, come se volessi sentirti al centro dell’universo! Guardandoti eri una delle mille stelle più belle, ma accanto eri circondato da altre stelle, e c’era anche la luna che ti tenevano compagnia, per non farti sentire solo! In quel momento, il mio cuore mi parlò, dicendomi che quella stella era speciale ed era importante non perderla. Così, decisi di raggiungerla, e mi trovai anch’io in quel cielo bellissimo che ci si perdeva nell’immensità del su splendore, e lì ho trovato la mia vera felicità, la stella del mio cuore!

LA MORTE

 

La morte ti fa soffrire, ti fa piangere, ti causa dolore, amarezza e sofferenza, ma sai bene che è una cosa inevitabile, e purtroppo prima o poi quel giorno dovrà arrivare! Quel giorno, quell’attimo, quell’istante, un brivido attraversandoti il corpo capisci che è arrivato il tuo momento; si ha paura, ma bisogna affrontarla con forza e coraggio. In quell’istante passano mille cose per la testa e non riusciamo ad accettare una cosa così grande e dolorosa, ma purtroppo questa è la realtà e va accettata!

TUTTO PUO’ CAMBIARE

 

Tutto può farti rinascere, un cuore e un’anima.

Il profumo di un fiore,

la luce di una stella,

il pensiero di un sogno

può farti forte

e riportarti alla vita

per sempre!

 

VORREI….

 

A volte vorrei vivere nell’aria e rimanere sospesa senza più ostacoli, giocare con i mostri delle mie insicurezze e trasformarli in miracoli; percorrere un cammino unico e speciale! Quando si è soli è incredibile come un mondo pieno di gente possa sembrarti deserto quando qualcuno ti manca! E’ strano quanto gli vuoi bene alle persone che ti sono vicine; e la cosa importante è che questo bene lo ricambino pienamente!

 

MIO UNIVERSO

 

Sei entrato nella mia vita, trafiggendomi il cuore. Lo hai illuminato di una luce nuova, viva, intensa. Sei diventato il mio universo, e da quel giorno niente conta più per me, tranne che tu. Chiudo gli occhi, li riapro e intorno a me tutto è cambiato: ciò che prima era nulla ora è tutto!

PER IL MIO AMORE

 

Sfiorando una stella, provai emozioni mai esistite, osservando orizzonti mai vissuti, intravedrai le sfumature di colore che lo renderanno magico! Fra quei colori candidi illuminati dalla luce della vita, cerco di immaginare il chiarore dei tuoi occhi e lo splendere del tuo sorriso, sussurrandoti un dolce TI AMO!

LO PROMETTO

 

Tocco la mia testa; dove siete finiti?! Dove siete andati?! Perché siete caduti?!Eravate così belli, lisci e dorati. Eravate la mia sicurezza, la mia libertà, e mi avete lasciata. Tornate! Tornate da me! Prometto che sarò più buona con il mio corpo. LO PROMETTO!

 

LO SPECCHIO

 

In quel riflesso, vedo il nulla. Vedo una donna, credo, sembra che abbia perso la sua strada. Una donna fragile, sensibile, una donna smarrita. In quel riflesso vedo insicurezza, paura, sofferenza. Perché mi chiedo?! Perché farmi del male? Voglio ritrovare me stessa. Perdonare, è liberare un prigioniero, e scoprire che quel prigioniero ero io.

 

Io, la persona che amo.

 

Io, la persona sicura.

 

Io la persona forte.

 

Io la persona coraggiosa.

 

Io la persona che ha imparato a perdonare, e a amare se stessa, guardandosi in quel duro riflesso!

 

ASCOLTAMI

 

Ehi tu, dico a te, si si proprio tu! Ascoltami!

Amati, perché ne vale la pena.

Ascoltati, perché essenziale.

Prenditi cura di te, perché è il dono della vita, ed è uno solo, e va vissuto.

 

FIUME

 

E’ incredibile sentire il tuo rumore,

mi piace ascoltarti.

Nella tua freschezza,

mi trascini con te,

e mi porti via, lontano,

tra le tue correnti.

Sei così puro.

Trascinami via, con te, fammi sentire libera, e vivrò!

 

TULIPANO

 

Sei così bello.

Sei così colorato.

Sei così profumato.

Sei così, figlio della natura, nato per essere ascoltato.

VIAGGIANDO…

 

Viaggiando, mi insegna a sognare.

Viaggiando, mi insegna le vie da percorrere.

Viaggiando, mi proietto in mondi nuovi.

Viaggiando, mi proietto in vite diverse.

Viaggiando…si impara a vivere nell’essere altrui.

 

CUORE

 

Batti così forte da scoppiare.

Batti così piano da tremare.

Batti, Batti, Batti,

la vita voglio amare.

 

 

LA VITA

 

La vita ti prende.

La vita ti lascia.

La vita ti fa soffrire, odiare, piangere, tremare, e sudare.

La vita ti rassicura, gioire, sorridere.

La vita è una scossa di energia pura, che ti fa amare!

 

 

LA SPERANZA

 

La speranza è respiro.

La speranza è fede.

La speranza è pazienza.

La speranza è credere.

 

LA FEDE

 

La fede è dentro di noi, bisogna ascoltarla.

La fede è speranza, bisogna toccarla.

La fede è pazienza, bisogna attenderla.

La fede è amore, bisogna amarla.

 

PRIMULA

 

Mi ricordi di sognare, sei così bella!

Mi ricordi di giocare, sei così dolce.

Mi ricordi il viso di noi fanciulle, a profumarti nella distesa con i tuoi fratelli.

Ah! Che bellezza!

Gli occhi si riempiono di lacrima, e con il quaquaraquà delle paperelle vi ascolto; che soave voce udisco!

Vi guardo per ore, e ore, non mi stanco facilmente, siete così raggianti!

Vi tocco, e sento di sognare, nel pensier di ricordare.

SONO GRANDE

 

Sono grande, difficile da raccontare, nessun mi vuol pensare.

Sono grande, nessuno mi vuol avvicinare, faccio imbarazzare.

Sono grande, non riesco a camminare, nessuno vuol aspettare.

Sono grande, nessun mi vuol ascoltare, faccio scoraggiare.

Son grande, grande davvero, nessuna stella mi capisce davvero.

 

 

AL MIO PORTIERE

 

Un sogno racchiuso in un pallone, tu vero amore.

Un sogno incredibile, tu vero giocatore.

Un sogno raggiungibile, tu vero vincitore!

 

TU SEI….

 

Tu sei, il mio amore.

Tu sei, il mio respiro.

Tu sei, il mio angelo custode.

Tu sei, i miei occhi.

Tu sei, le mie orecchie.

Tu sei, la mia voce.

Tu sei, il mio sangue nelle vene.

Tu sei.. tu sei tutto quello che vorrei.

DIVERSO

 

Uomo diverso, sei solo lo stesso.

Uomo umano, sei solo un esser umano.

Uomo nero, sei solo un esser sincero.

Uomo fedele, sei solo un esser latte e miele.

Uomo reale, sei solo un esser vitale.

Uomo disperso, sei solo un esser perso.

Uomo diverso, sei solo parte dell’universo.

AL MIO DOTTORINO….

 

Ammutita mi hai abbellita.

Con dignitosità mi hai dato corposità.

Con arduità, mi hai resa una celebrità.

Con credulità, mi hai resa una curiosità.

Con diversità, mi ha resa con distinguibilità.

Con complicità, mi hai resa con indistruttibilità.

Con complessità, mi hai resa con genialità.

Con densità, mi hai spento l’ansietà.

Con gratitudine, lovvo questa genialità!

 

SOLDATO DI DIO

 

Dio, re dell’universo, a te va la mia preghiera;

La tua pace che sia con me.

Tu sei amore, salvezza, verità, vita, per ogni uomo, ed il mio cuore appartiene a te.

Tu sei la luce del mondo di chi ti segue, la luce della vita, annullando dalla nostra carne, il cuore di pietra, e ci darai un cuore di carne.

Aspetto in silenzio, la salvezza dell’eterno, tu mi parli, imparo ad ascoltarti.

Non c’è abisso più profondo, che tu non riesca a raggiungere, tu puoi tutto!

Prendo forza da te, dalla tua grande potenza. So di essere debole, ma sono forte se credo in te.

Dio, fammi conoscere le tue vie, insegnami i tuoi sentieri, rinnovami.

Custodisci il tuo cuore, più di ogni altra cosa, è sorgente della vita, acqua che disseta, voglio realizzarti nel mio cuore.

Insegnami a pregare, riempi il mio cuore del tuo amore. Dio, di te ho bisogno! Spero in te, ogni giorno; se cancelli qualcosa dalla vita, e perché scriverai presto cose migliori.

Guidami nella tua verità, ed insegnami. Tu hai la chiave del mio cuore. Sei il mio rifugio, la mia protezione, la mia liberazione. Benedici la mia vita ogni santo giorno. Calma la tempesta del mio cuore, non voglio indurirlo, non voglio spegnerlo, prendimi per mano, portami in salvo. Nulla è facile, nulla è impossibile. Credo in te.

 

Grazie Signore.

 

CASCATE

 

Ho visto nascere una cascata;

Arcobaleni riflessi, piccoli diamanti d’acqua cristallina,

luminosa, trasparente, che non si stanca mai di precipitare.

Scende dalle rocce, fresca, e bagna ogni cosa.

Canta con dolcezza, forza ed eleganza.

Mi parla, mi dice di essere forte, di non piangere…

di ascoltarla!

Le onde rallentano e si disperdono nelle correnti, guardando il fascino della vita, bagnandomi e dissetandomi d’amore,

dico grazie alla vita.

FARFALLA

 

Farfallina spensierata,

ancora giovane,

con la polvere alle ali.

Adesso intingo la penna nell’arcobaleno

e asciugo la pagina con la tua polvere.

 

Voli da un fiore all’altro,

come un biglietto piegato in due che cerca l’indirizzo di un fiore.

Farfallina, mezza nera e mezza gialla,

sei una forma festosa e armoniosa.

 

Non vivi per cibarti o invecchiare,

vivi solamente per amare.

Il tu pensiero prima di morir

è sempre e solo il più colorato.

 

FANTASIA

 

Fantasia, mi prende e mi porta via.

Fantasia, mi tocca con cortesia.

Fantasia, mi culla con frenesia.

Fantasia, mi snoda l’amnesia.

Fantasia, cattura l’anoressia.

Fantasia, è tutta una poesia.

 

DOMANI MI SPOSO

 

Con il mio dolce sposo domani mi sposo!

E’ un giorno festoso, con il mio dolce sposo.

E’ fiducioso il mio dolce sposo;

 

Avventuroso,

amoroso,

affettuoso,

focoso,

è il mio dolce sposo!

 

I GIORNI DELL’ARCOBALENO

 

Sotto l’albero di amareno spunta un dolce arcobaleno,

e vicino al fieno non si nasconde nemmeno.

Con l’arcobaleno mi alleno.

Con l’arcobaleno mi altaleno.

 

Con l’arcobaleno mi rassereno,

e sotto l’albero ceno.

Mi piace per davvero il mio dolce arcobaleno!

IL FIGLIO DEL DOLORE

 

Incolore, sei figlio del dolore.

Aggressore, sei figlio del dolore.

Malore, sei figlio del dolore.

 

Come un ascensore,

mi fai salire il pallore.

Con del bollore,

mi fai venir del giallore.

 

Sei un addestratore,

dandomi valore

figlio del dolore!

Previous articleCome ho trovato la pace in me stessa …
Next articleAssillo – Leggende dell’orrore – di Serena Baldoni
BIOGRAFIA Scaglione Santina, sono nata a Patti, in provincia di Messina, il 24/01/1989. Aspirante scrittrice, poeta, racconti di fiabe. La mia ispirazione: scrivere tra il verde, nella quietudine. Ho trascorso la mia infanzia a San Piero Patti, a Urgeri, una piccola contrada del paese, all’aria aperta, nel verde delle montagne. Ho frequentato a San Piero Patti, l’asilo, le scuole elementari , e medie; a Patti mi sono diplomata in perito commerciale. Due mesi dopo del diploma, diventata titolare di un negozio di alimentari a Braidi, comune di Montalbano Elicona, (S. & F. ALIMENTARI), attivo ormai da otto anni. Nel 2014, mi sono sposata, trasferita a Librizzi, pochi chilometri dal paese natale. Nel 2004, ho scritto delle poesie e poi pubblicate nel Gennaio 2006, numero 16, nel giornale “CIVITAS, La voce di San Piero Patti, a cura dell’Associazione socio-culturale “UNA SCELTA PER IL TUO FUTURO”. Pubblicato il mio primo libro "LA FORZA DELLA VITA" a settembre 2016, dedicandolo alla mia famiglia , Papà Agostino, Mamma Franca, Sorellina Chiara, e a mio marito Fausto, che mi hanno sempre sostenuta, e dato la forza di vivere! Lo dedico anche a chi ha stima di me. A chi mi ritiene un'amica. A chi mi vuole bene. A chi di tanto in tanto mi pensa. A chi mi dà buoni consigli. A chi mi dà la forza, per andare avanti. A chi mi sopporta e mi accetta così come sono.