Le realtà nascoste

86

realtà nascosteLe realtà nascoste sono quelle che si celano davanti ad un muro di stereotipi.

Il termine stereotipo ha uno sviluppo particolare etimologicamente parlando, stereotipo come parola è connessa alla stampa e alla sua nascita.

Davvero strano se si pensa che gli stereotipi colpiscono le persone che non sono strumenti. Esiste un nesso però con la stampa e anche con la diffusione di informazione. Il nesso è esattamente quest’ultimo, il largo sviluppo (ed eco) dello stereotipo così come di un informazione.

Lo stereotipo si sostituisce a realtà oggettive ed è parziale, spesso frutto della cultura di appartenenza o di voci che in quella cultura si esprimono.

Gli stereotipi acquisiscono una propria vita tramite idee diffuse (errate) basate sul piano psicologico su idee preconcette e non verificate.

Esempio ne è il fatto che scientificamente si trovano degli elementi oggettivi, mentre nel preconcetto diffuso le persone vengono inquadrate come colpevoli o incapaci.

L’immaginario comune si può fondare su uno stereotipo.

Esempio pratico:

Il cervello al momento di un trauma può generare sostanze che possono paralizzare una persona, un trauma può essere uno stupro, una violenza psicologica reiterata o il trovarsi in generale in situazioni distorte dove la violenza si esprime, e se tale sostanza prodotta dal cervello genera potenzialmente un blocco la persona abusata non denuncerà ne parlerà del trauma, dovrà intervenire una circostanza (magari a distanza di anni) che la indurrà a parlarne, e questa è una verità scientifica, uno stereotipo applicato a tale situazione invece è:

Non ha reagito in conseguenza di questo vi era accettazione

questo approccio (come tutti gli stereotipi) minimizza una situazione complessa e la relega ad una risposta semplicistica e di comodo perché lo stereotipo si fonda anche sulla cultura di appartenenza e una cultura che cerca e costruisce colpe a scarico di responsabilità oggettive, è una cultura che ha come strumento gli stereotipi, va anche ricordato che lo stereotipo è una cosa fittizia, raramente supportato da un dato scientifico e quindi confutabile, vero anche che spesso gli stereotipi si sostituiscono alle verità e questo genera mostri per molti aspetti, e consente ad una cultura errata di perpetrarsi.

Altra caratteristica dello stereotipo è il dogmatismo nel quale affonda, un assolutismo che come ogni assolutismo nasce per nascondere le verità, (a se stessi e in larga scala anche) infatti solo queste ultime sono oggettive e non sono dogmatiche.