Marco Minniti: aneddoti legati a Gheddafi e alla Reggina

0
20

Chi é Marco Minniti? I candidati alle primarie del Pd si stanno delineando. Sempre che interessi a qualcuno, dato che quel partito tra politica scellerata sull’immigrazione, scandali bancari, mancate promesse dimissionarie di Renzi e Boschi, ridicole guerre intestine, è stato capace di dilapidare il 41% ottenuto alle elezioni europee. Crollando al 18% dei consensi in 4 anni.

I candidati alle Primarie del Partito democratico, ad oggi e da quanto si riesce a capire dai vari siti, sono dunque Nicola Zingaretti, Matteo Richetti, Francesco Boccia, Cesare Damiano, Dario Corallo, Marco Minniti e ultima new entry Maurizio Martina.

Per ora, sembra che proprio il primo e il penultimo siano i più favoriti. Nicola Zingaretti è quello considerato più a sinistra di tutti, l’anti-Renzi. Colui che mentre il M5S avanzava e il Pd crollava, riusciva a farsi confermare come governatore del Lazio. Gode altresì dell’appoggio dell’ex premier Gentiloni e l’ex ministro ai Beni culturali Franceschini. E di un cognome tanto caro a molti, essendo fratello di Luca, colui che interpreta il tanto amato Commissario Montalbano.

Ma è su Marco Minniti che mi soffermo.

Marco Minniti, più volte sottosegretario e Ministro degli interni nel Governo Gentiloni. Considerato il candidato più “a destra”.  Non fosse altro che per un curioso aneddoto legato a Gheddafi e alla sua squadra del cuore: la Reggina.

CONTINUA A LEGGERE