Nacque

64

Nacque


Non nascere, bambino.

Il mondo non sarà più fatto per vivere, il cielo non sarà più azzurro, il sole non t’illuminerà più ‘l viso, la luna non ti rischiarerà più la via, le stelle non si lasceranno più contare, anche i libri saranno fumo, anche le parole saranno nebbia, anche le poesie saranno foschia.

Il suono della pioggia non ti cullerà più, i fiumi si saranno fermati, i mari si saranno asciugati, i prati si saranno seccati, i fiori si saranno scoloriti, le foglie saranno già cadute e non rinasceranno, gl’alberi saranno solo segatura morta, gl’animali saranno scappati via.

I cani si saranno nascosti nel cemento, le persone si saranno rifugiate in se stesse, gl’occhi della gente vedranno senza guardare più, l’orecchie della gente sentiranno senz’ascoltare più, i cuori della gente batteranno senza lottare più.


Nacque

Poesia di – Camilla Frattolillo