Ricordare, studiare, date vicine

Che paiono lontane…

Stupiti ascoltiamo, con mano la storia tocchiamo…

Vaghe reminiscenze i fatti riportano alle nostre coscienze…

Di chi la vittoria…di chi la sconfitta…

Troppi han sui campi perduta la Vita!

A tavolino studiate le mosse…

I potenti sempre giocato han la sorte!…

Alla Roulette…le vite umane…di tutte le Patrie

su Pietre scolpite!

Su fredde lapidi onorato le gesta….ma Quale festa?

Un solco, un profondo dolore; una Voragine squarcia, incupisce rattrista il cuore.

Il caldo sangue ha nutrito la terra.

Le lacrime amare l’han dissetata!