Perché scrivere?

200

Perché scrivere? La Storia umana ha avuto origine, circa 3500 anni fa, con l’invenzione della scrittura.

Lettura e scrittura hanno reso tumultuoso lo sviluppo della civiltà e permesso agli eletti che le possedevano una migliore qualità della vita oltre a dar loro prestigio e potere.

Sono contenta di vivere in quest’epoca e in questa società in cui la frequenza scolastica è un obbligo e la conoscenza un dono accessibile a tutti. Ancora ricordo  il momento in cui, come per magia, le lettere scritte hanno cominciato ad avere un significato trasformandosi in parole e frasi di senso compiuto. Da allora ho potuto disancorarmi dalle mie personali, ma pur sempre limitate, esperienze di vita per proiettarmi verso migliaia di altri mondi e di altre epoche, vivendo così più compiutamente la mia umanità.

Per dirla con Umberto Eco “….Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5.000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito…Perché la lettura è un’immortalità all’indietro.” 

Ma perché scrivere?

Perché hai qualcosa da dire e vuoi condividerlo. In un mondo globale le tue esperienze ed i tuoi pensieri possono coincidere con quelli altrui ed essere apprezzati dappertutto: i moderni mezzi di comunicazione lo permettono.

Perché vuoi lasciare una tua impronta. Che sia profonda o leggera poco importa: la storia ci ricorda grandi uomini, ma è per lo più formata da quei piccoli uomini che l’hanno vissuta e permessa.

Perché vuoi offrire un tuo contributo.  Tutto concorre al concetto di umanità. Una ricetta, un consiglio, il racconto che hai scritto, l’e-book che hai pubblicato: tutto resta, tutto arricchisce. Oggi è anche possibile  auto pubblicarsi, mediante una delle piattaforme di self-publishing e vedere la propria opera in vendita su molti stores perciò scrivere può diventare un modo di comunicare col mondo.

Perché hai vissuto brutte esperienze, accumulato rabbia e dolore. Scrivere libera la mente e il cuore per potersi proiettare verso eventi positivi e realtà migliori.

Scrivi per te, scrivi per chi ti sta vicino, per quelli lontani che ti amano e ti apprezzano, per quelli che le tue parole possono arricchire.

Scrivere è anche, tanto spesso, un atto di coraggio.

Se scrivi, se leggi, puoi vivere in mondi bellissimi e assaporare la felicità.