Pino Daniele offeso a Sanremo per 2 motivi

Il premio alla carriera Pino Daniele è stato criticato. Ma perché?

55

Le polemiche non mancano mai e quest’anno è il turno di un Pino Daniele offeso. Cosa c’è di strano? D’altronde il Festival di Sanremo 201 prosegue incessantemente e col solito canovaccio. Canzoni mediocri presto da dimenticare, tanto spettacolo, ospiti di spessore (seppur praticamente ormai solo italiani) e diverse polemiche. Anche questo Baglioni bis sta comunque piacendo al pubblico, ripetendo lo stesso copione dello scorso anno.

Ma perché Pino Daniele offeso?

In settimana è stato ricordato anche il grande cantautore napoletano Pino Daniele. Come noto, scomparso il 4 gennaio dopo l’ennesimo problema cardiaco. Aggravato dai soccorsi tardivi, visto che l’artista, pur vivendo a Orbetello, aveva preferito recarsi presso l’ospedale Sant’Eugenio di Roma. Al fine di farsi curare dal proprio medico di fiducia. Tuttavia, giunto nel nosocomio, i vari tentativi di rianimazione sono risultati vani.

Pino Daniele è così scomparso a 59 anni. Ne avrebbe compiuti 60 di lì a poco. E proprio il 19 marzo, giorno di San Giuseppe. Il suo onomastico e festa del papà.

E proprio alle due figlie, Cristina e Sara (alla quale il grande Pino ha dedicato un brano più di vent’anni fa), è stato consegnato il premio alla carriera nel corso della kermesse ligure. Ma anche questo momento è stato criticato sui Social. In fondo, a ben vedere. Tre infatti sono i motivi che fanno ritenere questo a Pino Daniele un’offesa più che un omaggio.

Volete sapere i due motivi che renderebbero Pino Daniele offeso?

Le polemiche nascono dal premio alla carriera Pino Daniele che è stato consegnato ieri sera a Sanremo. Ma perché sarebbe una offesa? Il tutto nasce dai modi e dai tempi che hanno caratterizzato la consegna di questo premio. Potrebbero quindi a giusto titolo ribattezzarlo come il premio alla carriera “Pino Daniele offeso”? Scoprite di più su come sono avvenuti i fatti e perché i napoletani sarebbero indignati.

CONTINUA A LEGGERE