La storica pizzeria Da Michele. “Belli tiemp ‘e na vot”

258

Pizzeria ‘Da Michele’. Come si direbbe a Napoli: ”belli tiemp ‘e na vot”.

Dopo la morte di Don Luigi Condurro, la storica pizzeria Da Michele sempre più relegata ad attrazione turistica

Salvando la pace, sempre come si dice a Napoli, della pasta con cui vengono lavorate le pizze, ancora unica e imbattibile per la leggerezza e come ”si scioglie” in bocca, per il resto è relegata da anni a mera meta turistica. Pomodoro inacidito, cottura eccessiva, velocità da take away.

Del resto, già a partire dalle 11 del mattino o dalle 19 della sera, la folla all’ingresso comincia a divenire corposa. Pertanto, occorre velocizzare il servizio ai tavoli, cuocere le pizze velocemente. E il forno deve mantenere una gradazione alta e costante. Ecco come è nata la mitica pizzeria napoletana.

CONTINUA A LEGGERE