Rachele: l’artista siciliana che ha una bici come galleria

A Roma davanti ai supermercati dove recupera cartoni, qualcuno forse la scambia per una clochard, invece lei cerca cartoni da riciclare. Arte povera, qualcuno la chiama. Lei sin da bambina ha usato i cartoni.

89

Avere una bici come galleria d’arte? Roma è sempre una piacevole scoperta, poi se sei fortunata ed hai un amico che conosce le chicche diventa sempre un’emozione.
Ah quel mio amico che mi nutre di Cultura, pur non essendo romano, ne conosce di particolari. A Roma a pochi metri da Piazza Navona arriva lei, un’artista tutta da scoprire, Rachele Del Nevo , una siciliana, una di Messina, che usa la sua bicicletta come base per la sua galleria all’aperto. Non dipinge sulle tele, ma ricicla cartoni. Proviene da una famiglia semi nobile e nelle interviste racconta sempre che la sua arte è esplosa davanti al monumento di Don Juan a Messina, dove secondo la tradizione le mamme siciliane portano le figlie come portafortuna per il futuro. Lei ha sentito la voce « vai per calle e piazze a portare la tua arte ».

una bici come galleria

Una bici come galleria d’arte: questa è la proposta differente di Rachele.

Ha inizio così il suo vagabondare. Sui cartoni dipinge scorci e particolari romani. Ha vinto anche il Premio Celeste. Ma nella sua galleria mobile il suo fiore all’ occhiello è una guida americana che indica l’artista tra le cose da non perdere a Roma.
Rachele è un’artista, che riesce a vivere di arte, non nel lusso, ma vive. Sua figlia, narra l’artista, fa finta di non conoscerla. Verrebbe da dire : « Ah queste generazioni moderne ». A Roma davanti ai supermercati dove recupera cartoni, qualcuno forse la scambia per una clochard, invece lei cerca cartoni da riciclare. Arte povera, qualcuno la chiama. Lei sin da bambina ha usato i cartoni. Il suo account Facebook è pieno di foto con turisti che attratti dalla sua singolare « galleria » comprano un cartone artistico e viaggiando nel web è diventata « da non perdere » quando vai a Roma. In rete è possibile scoprire anche la sua filosofia, la sua poesia.

Non perdetevi a Roma la bici come galleria di Rachele.

Vederla arrivare in bicicletta, parcheggiarla e aprire « la galleria » è certamente un momento da non perdere. Solare e comunicativa ti coinvolge subito.