Ripristinate le strisce pedonali dinanzi alla Basilica di San Gennaro ad Antignano!

Vergogna e amarezza per i poveri fedeli che si recano nella Basilica.

0
23

Ripristinate le strisce pedonali! Questo l’appello dei fedeli che sono messi costantemente a rischio nell’attraversamento della strada di fronte alla famosa Basilica del Vomero.

Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari lancia l’ennesimo S.O.S. Questa volta ad entrare in gioco è l’assenza delle strisce pedonali in molti attraversamenti stradali del quartiere collinare. La conseguenza sono i rischi per i pedoni, specialmente laddove non esiste la semaforizzazione.

“In particolare – afferma Capodanno -, come segnalatomi da diverse persone e come ho potuto personalmente riscontrare, una delle situazioni che più preoccupano i residenti si verifica nel tratto di carreggiata posto dinanzi alla Basilica Pontificia di San Gennaro ad Antignano. Si tratta di una delle più belle chiese di Napoli ed anche una delle tre che nel quartiere collinare sono dedicate al Santo Patrono”.
Ripristinate le strisce pedonali
Vomero, via San Gennaro ad Antignano, strisce scomparse
“All’interno di essa – prosegue Capodanno – è conservato l’altorilievo che ricorda che, proprio nei pressi del luogo dove sorge la chiesa, a pochi passi dal cippo che nel 1941 venne posto dalla delegazione pontificia per ricordare lo stesso evento, sarebbe avvenuto il primo miracolo della liquefazione del sangue del Santo Patrono, durante una pausa della processione liturgica organizzata dalla diocesi di Napoli e della Campania per la traslazione del corpo e della testa di San Gennaro dall’agro marciano, dove era la sepoltura, alle catacombe di Capodimonte, attuale dimora delle spoglie del santo. Il corteo avrebbe assistito al miracolo, durante una sosta sulla collina, nel momento nel quale Eusebia, la nutrice del santo, nata e residente nel casale di Antignano, consegnava, come si osserva appunto nell’altorilievo, le ampolle contenenti il sangue del martire, raccolto, come si usava all’epoca, all’atto del martirio, presso la solfatara, e custodite dalla stessa nutrice per anni”.
“Ebbene – puntualizza Capodanno – i fedeli, molti dei quali anziani, che si recano nella chiesa e che all’uscita devono attraversare la strada, sul marciapiede antistante la Basilica trovano lo scivolo ma non le strisce pedonali che sul basolato con il quale è realizzata la carreggiata è totalmente scomparso, a ragione, presumibilmente, dell’usura verificatasi nel tempo. La situazione è talmente grave al punto che stamattina lungo il marciapiede di fronte, in corrispondenza dello scivolo, si osservava un’autovettura in sosta”.
“Purtroppo – sottolinea Capodanno – le numerose segnalazioni che sono state fatte fino ad oggi per ripristinare le strisce pedonali in un tratto di strada particolarmente frequentato e dove, traffico permettendo, le autovetture e i motocicli sfrecciano a velocità considerevoli, non hanno ottenuto alcuna risposta operativa”.

Capodanno, al riguardo, rivolge un appello urgente agli uffici comunali competenti. Si chiedono provvedimenti in tempi rapidi, previa apposita ricognizione, a tracciare le strisce pedonali lungo le carreggiate del quartiere collinare, laddove assenti o sbiadite, a partire da quelle, da ripristinare, dinanzi alla Basilica Pontificia di San Gennaro ad Antignano.

Ripristinate le strisce pedonali – Prof. Ing. Gennaro Capodanno
Presidente Comitato Valori collinari

Via Tino di Camaino, 22
80129 Napoli
Fax 081-5787434
Telefono studio 081-5787434
Telefono cellulare 3388263384
e-mail: gennarocapodanno@gmail.com

Commenti Facebook