Ancora una volta nella stanza numero Cinque

137
stanza numero Cinque

Ancora una volta nella stanza numero Cinque


Sempre chiusa tra queste 4 mura
che però ora non sono più vuote,
sono piene di frasi di speranza, come me.

Finalmente ho ritrovato me stessa,
ora so ciò che voglio fare nella vita
ora so che valgo
ora so che non sono sola
Ora so che non devo più avere paura di niente e di nessuno, perché finché sono me stessa niente mi permetterà di soffrire.
Ora sono io a scrivere.
Quel bel sorriso che vedo guardandomi allo
specchio so che è mio e soprattutto che è vero. Io sono vera. Io esisto. E finalmente tutto questo per me ha un senso.
Non ho più paura.
Finalmente sono libera!

Ce ne è voluto di tempo, ma finalmente ho ritrovato me stessa.

Non sono più ricoperta da quella bolla trasparente che non mi permetteva di vedermi, di capirmi, di sentire le mie emozioni. Ora sento tutto. E quella voce nella mia testa non la sento più. L’ho sconfitta, e questo solo grazie alla mia grande forza di volontà. Sì perché ero stanca di soffrire per tutte quelle stupide cose astratte. Questa sono io. Vado bene così. E se a qualcuno non andrà bene a me non mi toccherà. Non mi toccherà più niente perché la guerriera che c’è dentro me non lo permetterà a nessuno.


Ancora una volta nella stanza numero 5

Testo di Bianca Blaj