Strade

15

Strade deserte non c’è piu nessuno, asfalto freddo, piante intorno, nuvole.

La gente è a casa la domenica dopo il lavoro di tutta la settimana.

Strade deserte, asfalto freddo.

« Ehi Marta perché non andiamo a fare un giro fuori »

« Sto con mia madre devo stare a casa »

Nei bar la gente staziona poche ore le ore del mattino per la colazione caffè e cornetto.

Suoni di bicchieri di macchina per il caffè.

Dopo un po’ non c’è piu nessuno.

C’è il gioco del gratta e vinci per chi staziona un po’ di più.

Ma è una cosa veloce.

E’ tutta una cosa veloce nei bar della città, non c’è mai nessuno.

Un bicchiere di vino, una birra non ci sono neanche le patatine.

Uno da solo tutta giornata non sa che fare. E poi come è possibile stare insieme?

Un uscita in quattro, per questi locali!?

Nessuno vede niente, è impossibile vivere sempre lo stesso giorno.

La famiglia è vero, solo che la gente vive da sola se non si è sposati,

sono famiglie enormi la madre il padre la nonna il nonno e lo zio.

Devono spiegare perché non c’è un capo in questa costruzione.

Chi vive da solo? Che deve fare, che ci fa con dieci euro?

Almeno la sussistenza.

O capito che mangi dentro casa.

Chi mangia da solo? Che deve fare.

Ho capito che stai a casa.

Chi cucina da solo?

Il sistema è squilibrato e da’ valore solo al sistema. Il sistema famiglia.

Il padre.

E chi vive da solo?

Poi come si fa a conoscere qualcuno se non va bene alla famiglia!?

E’ impossibile ogni forma di relazione se non sono rapporti parentali.

La conoscenza è impossibile.

Anche si parla e si conosce qualcuno non è detto che ci si debba sposare!

Strade deserte, asfalto freddo, piante intorno, nuvole.