Terrore Paura e Futuro – Maddalena Frangioni

114

Terrore e Paura due parole che non si conciliano con la parola Futuro.

Nel Terrore e nella Paura non può esserci futuro. La Storia maestra di vita ci insegna quanto sia vera questa affermazione. Da sempre là dove hanno imperato il Terrore e la Paura gli uomini privati della propria libertà e serenità si sono ripiegati su loro stessi perdendo di vista la speranza e la possibilità di un futuro possibile.
La Barbarie oscurantista perpetrata a danno di molti come dimostrano i tanti terribili fatti accaduti fin da tempi remoti ha negato il cambiamento impedendo sviluppo e crescita futuri.

L’ignoranza ha dato una grande mano scavando nelle coscienze il solco del buio, l’anticamera della Paura.

L’ignoranza sia nella sua accezione della non conoscenza delle cose, sia nella mancanza di una visione ampia del mondo in grado di tener presenti aspetti di culture diverse e talvolta contrastanti è stata devastante e nel creare divisioni, disprezzo e sfiducia ha negato il futuro, perché futuro significa superamento della realtà contingente.
Scuole di pensiero, intellettuali e associazioni nel tempo hanno combattuto l’ignoranza vista come la zavorra per abbattere la Paura. L’ottimismo ha sostenuto la battaglia di questi gruppi per l’elevazione delle coscienze in grado di sconfiggere dall’interno e dall’esterno la Paura.

E’ stata una strada lunga e tortuosa perché troppi gli interessi di chi falsamente si schiera per poi fare i propri interessi.

E in una società immobile e ignorante il Terrore ha facile accesso e il grande senso di vuoto e di smarrimento determinati dalla. Paura allontana il futuro.
Ma come la Storia insegna gli uomini sebbene frustrati trovano in loro stessi fiducia e sale il desiderio di cambiamento e torna la voglia di Futuro.