Tommaso Zorzi a soli 25 anni porta a casa con il 2,7% una seconda serata su Mediaset Extra, di mercoledì, con un programma esperimento dalla casa del Grande Fratello Vip, o del TZVip come è stato rinominato dai sostenitori dello showman.

Carismatico, acculturato e educato, Zorzi ha una padronanza del mondo dello spettacolo a tutto tondo: interpreta, conduce, balla e intrattiene come se fosse un personaggio con anni di esperienza alle spalle.

“Questo è quello che voglio fare nella vita.”

Così esordisce alla fine di un programma american style all’insegna di interviste e giochi, che lo vede nei panni sia di conduttore che autore. Attraverso il gioco cerca di mettere i suoi compagni a proprio agio nonostante qualche domanda scomoda e delle prove un po’…piccanti; Rosalinda Cannavò e Samantha De Grenet nel rispondere alle domande del conduttore hanno dovuto mangiare davvero un peperoncino piccante sotto gli occhi divertiti dei compagni di viaggio.

Non sono mancati riferimenti poetici e cinematografici che Zorzi ha saputo egregiamente fondere con musicalità giovanili e dialetti come a voler avvicinare il pubblico più giovane a un mondo a volte tenuto a distanza.

Ha talento e sensibilità, due qualità con cui si nasce e che si affinano nel tempo, due qualità che se da un lato lo fanno amare da un pubblico eterogeneo, dall’altra possono creare antipatie o è meglio dire… invidie?

I personaggi con una grande personalità sono temuti da tempi immemori, sono delle mine vaganti, sanno il fatto proprio e non hanno difficoltà a esprimere il loro parere. Questo è Zorzi, una mina che sa far esplodere la sua creatività, la sua genialità televisiva e la sua professionalità lasciando tutti a bocca aperta.

C’è da dire che non è solo Tommaso Zorzi a farsi amare, è arrivato ai cuori di molti anche Tommi, la persona dietro il personaggio, la fragilità dietro l’esuberanza, le debolezze nascoste dietro un carattere a tratti egocentrico e troppo diretto; questo modo di fare fa capire quanto riesca a scindere la vita lavorativa da quella privata che lo spinge a lottare contro la sua ansia patologica per studiare e prepararsi ancor di più.

Si è fatto conoscere a 360 gradi e non c’è una via di mezzo: o lo ami o non lo ami, o ne rimani affascinato o ti mette in soggezione. Questo può essere per Tommaso l’unico prezzo da pagare, ma è chiaro a tutti che con le sue qualità sarà in grado di fare strada nel mondo della televisione italiana e, perché no, internazionale.

Sul web si vocifera che siano interessati a lui come opinionista in diversi programmi importanti del palinsesto Mediaset con la sua amica e compagna di viaggio Stefania Orlando; lo vogliono in radio insieme a Francesco Oppini che, seppur fuori dalla casa del Grande Fratello da dicembre, sembra non aver mai lasciato il programma.

Tutti lo vogliono, tutti ne riconoscono le capacità e se c’è chi non le vede avrà tempo di ricredersi e i suoi sostenitori non aspettano altro.