Trading on line: gli elementi principali da considerare

6

Nel momento in cui una persona decide di intraprendere un percorso di investimento finanziario sul trading on line dovrà analizzare e verificare tantissime cose. Pensare che l’aspetto più importante nel momento in cui si andrà a scegliere un asset sia il rendimento che esso andrà a garantire è sbagliato. Questo concetto poteva essere giusto e valido fino a un po’ di anni fa quando gli investitori e i risparmiatori, oltre che nella borsa puntavano soprattutto nei titoli obbligazionari, che avevano il merito di offrire cedole molto interessanti e convenienti.

Ma da almeno 20 anni questo scenario non è assolutamente più credibile e realizzabile e quindi i risparmiatori si sono trovati a guardare altrove per cercare di ottenere più risultati con il trading e riavere certezze che si sono perse.

In sintesi possiamo dire che chi inizia un percorso con il trading on line e con gli investimenti dovrà valutare tanti aspetti in quanto al di là delle opinioni sul forex che si trovano sul web, è indubbio che prendere in considerazione solo il potenziale profitto di un asset o di un titolo è assolutamente limitativo.

Quindi quando si andrà a scegliere un investimento bisognerà analizzare tante cose come per esempio l’orizzonte temporale. Non tutti sanno che quest’ultimo può variare molto in base al tipo di investimento al quale si andrà ad approcciarsi.

Giusto per fare un esempio un fondo azionario o un titolo avrà un approccio a un orizzonte temporale più lungo rispetto a un fondo monetario, anche se è bene ricordare che quest’ultimo non è consigliabile in questo momento, visto che i rendimenti non sono molto positivi.

Nel caso del fondo azionario un investitore dovrà avere il coraggio di accettare il fatto che ci potrebbero essere, per via della grandissima variabilità del settore equità, delle oscillazioni in poco tempo e che andranno a far recuperare nel lungo periodo del prezzo di acquisto.

Il fondo azionario serve anche e soprattutto per discutere di un concetto chiave nell’ambito della finanza e cioè ci riferiamo al rischio. Questo fattore ormai è conosciuto da tantissime persone per merito tra virgolette dei tantissimi scandali che in tal senso hanno colpito il nostro paese: basti pensare ai problemi di Alitalia, di Cirio e di Parmalat o delle banche venete.

Questi crack finanziari hanno avuto come conseguenza positiva i,l fatto che ormai ogni risparmiatore ha acquisito l’importante consapevolezza che ogni investimento può comportare un livello più o meno elevato di rischio.

Teniamo presente che il mondo finanziario free risk offre purtroppo rendimenti assolutamente scarsi ed è questo il motivo per il quale tanti risparmiatori hanno optato per investimenti su mercati più volatili e incerti ,ma che possono portare a risultati soddisfacenti.

In questo momento storico investire quindi significa avere un approccio diverso sugli asset con lo scopo di contenere il più possibile il rischio, che a volte può essere elevato, di perdita e in questo senso anche l’aspetto emotivo e psicologico è fondamentale.

Investimenti finanziari: quanto conta l’aspetto psicologico

Un aspetto che risulta assolutamente fondamentale per avere successo con il trading e con gli investimenti in generale è quello psicologico ed emotivo. Chiaramente questo concetto vale per tutte le cose importanti della vita perché alla fine come ben sappiamo spesso e volentieri le emozioni hanno spesso la meglio sulla razionalità.

In particolare quando parliamo di investimenti la psicologia è fondamentale.

Un risparmiatore che non è disposto a prendersi nessun tipo di rischio seppur minimo non potrà avere tanti risultati. Ci sono investitori che da anni sono immobili e che accumulano soldi nel conto corrente e che magari si sono erosi per l’inflazione, le imposte e altro.

Ci sono invece altri investitori che sono più coraggiosi e che vogliono sempre mettersi in discussione e cercano sempre nuove occasioni di guadagno nei mercati finanziari, anche in momenti complessi quali la crisi sanitaria del Covid, che ha portato conseguenze anche dal punto di vista economico e sociale.

Quindi la componente psicologica nel trading è essenziale e non è un caso che esistono dei corsi di formazione anche sull’argomento, anche se è giusto dire che ogni persona è diversa dall’altra e quindi ha attitudini diversi, anche dal punto di vista finanziario.