Tu, chi sei? Che vieni da chissà dove.
Tu, chi sei? Invisibile ai miei occhi.
Tu, chi sei? Impossibile afferrarti.

Tu, che sei inspiegabile ai sensi, solo
scuotendo gli alberi potrò vederti,
rovesciando le onde potrò udirti,
stringendomi forte potrò sentire
la tua verità dentro di me, Vento,

la feroce bellezza nel mio cuore,
l’enorme impotenza nella mia mente,
la febbre nel mio animo, Amore.