Uomo si sposa con un cobra: gli ricordava la ex fidanzata.

Una relazione strisciante...

2
60

Di storie strane che arrivano dall’oriente ve ne abbiamo raccontate molte fino ad oggi. E tra queste anche storie assurde che hanno come protagonisti i serpenti. Dopo la storia del pitone che esce dal cesso e dopo il ragazzo che vuole salire in aereo con decina di piccoli rettili, arriva un’altra news da brivido.

Che ne dite di un uomo che ha sposato un cobra?

Non è uno scherzo. Un uomo thailandese ha sposato il suo serpente domestico perché credeva fosse la sua ex-ragazza morta. Ha parlato di una “somiglianza impressionante” con lei.

Provate ad immaginare di dire alla vostra fidanzata che è bella come un serpente. Come la prenderebbe?

Vi ricordate le parole della canzone di Donatella Rettore?

“…Il Cobra non e’ una biscia ma un vapore che striscia
con la traccia che lascia dove passi tu, dove passi tu…”

Tornando alla notizia, pare che il protagonista abbia avvistato il cobra lungo 3 metri da qualche parte nel sud-est asiatico e che se ne sia immediatamente “innamorato”. Per lui il rettile era esattamente come l’ex-fidanzata scomparsa cinque anni prima. Da allora, l’uomo ed il serpente non si sono mai lasciati. Hanno passato ogni giorno insieme come una coppia sposata. Hanno guardato la TV, sono andati insieme al parco e persino al lavoro. Guardate voi stessi la galleria sottostante.

 

La notizia in rete riportava inoltre la ragione per cui l’uomo volesse sposare il cobra. Tutto era infatti coerente con le credenze buddiste le quali prevedono che dopo la morte una persona possa reincarnarsi in un animale.

Ebbene prima che ci riempiate di insulti ve lo diciamo. Dopo qualche giorno la notizia si rivela un immensa bufala. Le foto riportate non sono di uomo thailandese bensi di Abu Zarin, un malaysiano che lavora come pompiere.

Per giustificare le foto “imbarazzanti” l’uomo ha detto che i serpenti sono sempre con lui per motivi di lavoro. Lo scopo è infatti osservare il loro comportamento in modo che dopo una eventuale cattura, i rettili possano essere rilasciati di nuovo nel loro habitat naturale.

Beh questa volta trattasi di vera bufala strisciante.

    2 COMMENTS