Vaccini obbligatori. I rischi per i genitori e perché centrano gli immigrati

Vaccini e immigrati: i 2 regali del Governo Gentiloni a cooperative, ONG e multinazionali del farma

132

Con 296 Sì, 92 No e 15 astenuti, venerdì scorso la Cameraha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del decreto legge sui vaccini.

Scatenando le veementi proteste del neonato movimento “No Vax”. In sintesi, poi vedremo meglio i 10 punti del provvedimento, il Governo Gentiloni introduce i dieci vaccini obbligatori per l’iscrizione a scuola da 0 a 16 anni.

A leggere le parole del Ministro della salute Beatrice Lorenzin, si può dire che siamo di fronte a un bel regalo del Governo a tre soggetti: cooperative, ONG e multinazionali del farmaco. Vediamo perché.

CONTINUA A LEGGERE