Come essere dei buoni genitori? Un mestiere complesso

Non esistono linee guida, devi seguire il tuo intuito. Viviamo in un mondo, dove pretendiamo il massimo, cerchiamo la perfezione.

108

Genitori? È il mestiere più difficile, impegnativo e non retribuito. Sappiamo, o per lo meno diciamo che i soldi non fanno la felicità, mentre un figlio ti rende felice, è il regalo più bello che la vita ti regala.

Non è necessario, che ci sia un legame “di sangue “ i figli sono di chi li cresce con amore, non sono di proprietà. Sono come le rondini, quando avranno imparato a volare, lasceranno il nido.

Non esistono linee guida, devi seguire il tuo intuito. Viviamo in un mondo, dove pretendiamo il massimo, cerchiamo la perfezione.

Niente di più sbagliato, cos’è la perfezione? Come si può giudicare un bambino con un numero?I nostri figli, non valgono numeri, hanno mille potenzialità, che molte volte noi sottovalutiamo, perché condizionati da quel numero.

Siamo complici di questo sistema, non rendendoci conto, che stiamo crescendo una generazione infelice.

Questi poveri ragazzi, sono sempre sottoposti a confronto, rispettare tempi, che noi imponiamo.

In base a quali canoni?

Il genitore, deve capire che i figli, sono unici, non paragonabili a nessuno. Abbiamo il dovere di proteggerli, quando non raggiungono gli obbiettivi.dobbiamo, credere in loro , fare in modo che non perdano l’autostima. Ogni bambino, impara a volare, quando si sente sicuro, non buttiamolo dal nido, se non se la sente. Quando sarà pronto, volerà con tanta maestria , che ci lascerà a bocca aperta.

Impariamo a rispettare le diversità,

Incoraggiamoli quando falliscono, quando hanno bisogno di più tempo.

Se sbagliano, non abbandoniamoli, hanno bisogno di noi, siamo la loro guida.

Tutta questa frenesia, sta rovinando la serenità, dei nostri figli. Il nostro compito, è quello di dimostrare il nostro amore incondizionato, tendere sempre la mano, per fare in modo che si sentano protetti.

C’è molta fragilità, e noi genitori dobbiamo, rendeteli forti e sicuri.

Evitiamo di spianare la strada, la nostra missione è aiutarli a diventare guerrieri, pronti ad affrontare, le sfide della vita.