Quando cadono le stelle di Gian Paolo Serino

303

Ho letto avidamente questo libro. “Quando cadono le stelle” di Gian Paolo Serino rappresenta, senza alcun dubbio, una rivelazione autentica ed originalissima nel panorama letterario degli ultimi tempi.

I personaggi famosi che riempiono le pagine di questa nuova “opera”, infatti, vengono sgranati con perizia ed assoluta dovizia di particolari. Da Picasso a Rosemary Kennedy, passando per Hemingway ed altri. Serino svela drammaticamente “the dark side of existence” di individui estremamente noti al grande pubblico. Con l’ausilio di una lente d’ingrandimento, riesce a penetrare nell’animo di ciascuno di loro, rivelandoci minuziosi e complessi quadri vitali a molti sconosciuti.

Il lettore attento non può che ringraziare Gian Paolo per la qualità della scrittura, assolutamente innovativa.

Si spera, inoltre, che possa donarci altre perle letterarie di tale livello.

(Recensione di Sebastiano Impalà)