Il riso cantonese non esiste. In Italia mangiamo un cinese fake

425

Il riso alla cantonese non esiste? “Buonasera vorrei un piatto di riso alla cantonese, due involtini primavera e una porzione di pollo alle mandorle”. Troppo spesso nei ristoranti italiani si sentono ordinare questi piatti. Peccato, però, che in Cina non mangino in questo modo.

Concentriamoci, per ora, su uno dei piatti più conosciuti ed ordinati al mondo: il riso alla cantonese. E’ una ricetta che non esiste. Si tratta di un adattamento alle nostre abitudini. In Cina, infatti, è semplicemente un metodo di cottura, o meglio di frittura del riso. Si chiama infatti 炒饭, chǎofàn, fried rice, o riso fritto.

Pensare che ci vantiamo di conoscere la cucina internazionale e affermiamo che nelle nostre grandi città (Milano e Roma in particolare) si mangia di tutto. Ho fatto negli ultimi anni il paragone tra Roma e Milano, appunto, e Parigi. C’è una differenza anni luce a favore della capitale francese. Mangiare cinese (ed asiatico) a Parigi significa chiedersi dapprima che tipo di cinese: cucina sichuan, del Jiangsu, dello Hunan, la cantonsese … La lista potrebbe continuare perché, come potrete immaginare, la Cina è talmente grande che non é che si mangia la stessa cosa ovunque. D’altronde anche nel nostro paese funziona in questo modo: a Sondrio si mangiano i pizzoccheri ma a Siracusa non sanno nemmeno cosa sono.

Se il riso cantonese non esiste, perché i ristoranti cinesi in Italia lo propongono nel menu?

Come detto trattasi di una ricetta creata per noi, chiamata in questo modo perché quella cantonese è la cucina più rinomata tra le diverse cucine regionali di cui parlavamo poche righe fa. in Cina, il riso fritto è una cucina del riciclo. Quando non si sa cosa cucinare si prendono tutti gli avanzi del frigo e si cucinano con il riso fritto: il classico fried rice. Ne avrete senza dubbio sentito parlare se siete usciti spessi dai confini italiani. Il riso avanzato viene quindi fatto saltare nel wok con pezzi di pancetta, scalogno, aglio, verdure unito a tutto quello che resta in cucina. Insomma fanno la stessa cosa che facciamo noi quando facciamo la pasta al forno.

La ricetta del nostro riso cantonese.

Il piatto più diffuso nei nostri ristoranti cinesi è il riso Yangzhou senza scalogno e con aggiunta di piselli surgelati. Il piatto prevede prosciutto a dadini al posto della carne di maiale al barbecue ed i gamberetti al posto della polpa di granchio.

Lo avreste mai immaginato? Quando dite che avete mangiato cinese forse siete un pò lontani dalla verità. Non rimaneteci male perché noi facciamo di peggio quando vediamo come modificano i nostri piatti di pasta all’estero.

Parleremo degli involtini primavera e del pollo alle mandorle in un altra puntata 🙂