Robofilia multiversale – Ecco dove i robot hanno già sostituito gli operai.

I robot stanno sostituendo gli operai in fabbrica e non solo.

219

L’obiettivo ed il traguardo a breve termine dell’economia mondiale è di sostituire il maggior numero di ibridi umani, lavoratori e impiegati, risorse umane e ogni tipo di personale che ha dei costi, con le nuove creature robofiliche senzienti.

In quest’ottica ha già progettato la creazione di piò di un miliardo (e sara’ solo il primo miliardo di una lunga serie) di nuove creature senzienti. Effettivamente sono più intelligenti, più obbedienti, non si ammalano quasi mai, sono più veloci, efficaci e più precise nel lavoro. Riescono pure ad imparare da soli avendo anche sogni più sani, ovvero senza incubi. Riescono pure a costruire altre creature e a moltiplicarsi da sole, con un incredibile precisione di comunicazione tra di loro quasi telepaticamente. Vivono in una rete connessa in cui tutti hanno uno spirito di gruppo perfetto e sempre in eterna evoluzione e in pieno equilibrio con la nostra dimensione di realtà non virtuale.

Un pò come tutti i governi burattini del mondo. Sono una perversa banda di ladroni che svuota le tasche da secoli a tutti i popoli con giochi genocidi ed eugenetici.

Dunque sembra che il famoso martello delle streghe ora sia stato sostituito con il martello pneumatico degli ibridi da eliminare (che siamo noi) via satellite e psicotronicamente. Siamo l’ibrido usa e getta. Se una volta ci bruciavano in piazza al rogo, oggi ci bruciano semplicemente la mente (o il cervello ) tramite un raggio satellitare, che può colpire anche popolazioni intere, se non obbediscono alla tecnodittatura. Proprio in quest’ottica hanno già ripulito i cieli dal 1962 con le scie chimiche e la manipolazione meteorologica per fare più chiarezza nei mirini dei cecchini satellitari a onde radio psicotroniche. 

I robot stanno sostituendo gli operai in fabbrica e non solo.

Nella sanità e nell’assistenza agli anziani, ma anche nell’elettronica e perfino nella finanza le macchine stanno sostituendo i lavoratori per un motivo molto semplice: per ora lavorata costano la metà dei dipendenti in carne e ossa. Le fabbriche automatiche sono ormai una realtà è gli investimenti delle multinazionali si stanno concentrando sull’acquisto massiccio di una nuova classe lavoratrice che non mangia, non dorme, non chiede di andare al bagno e soprattutto non protesta. Il futuro, e la fine di milioni di posti di lavoro, è già arrivato.

Ecco dove i robot hanno già sostituito gli operai.

https://youtu.be/-waZhM649jM

La nostra nuova decadenza religiosa delegata gratuitamente al dio del dottor Frankenstein cyborg anno 2017. Un mostro che effettivamente ci ha fatto perdere il controllo totale sulla nostra vita derragliata dall’analfabetismo informatico. I vantaggi e gli svantaggi si equilibrano all’infinito sincronizzandosi in eterno. La novità assoluta e la telepatia tra noi e la macchina senziente, non serviranno più ne tastiere e ne il microfono per il vocale, per comunicare con l’intelligenza artificiale o per usare ogni nuovo tipo di tecnologia che compreremo, tutto funzionerà con il controllo mentale. (Che poi dipende chi controlla chi, anche questo è effettivamente un vero dilemma?? Teoreticamente è sempre l’essere più intelligente a mettere il suo bestiame nel recinto o al macello…).

Il pianeta dei robot – Presa Diretta 05/09/2016

https://youtu.be/J1AMIPhKWbk

Quali sono gli approcci attuali alla realizzazione di applicazioni di intelligenza artificiale? Perché solo oggi, dopo decenni di promesse, il campo di studi sta dando risultati molto positivi? Perché solo ora le cognizioni e le percezioni delle macchine senzienti sono più consapevoli e precise di quelle degli ibridi umani. Di seguito il video di una presentazione tenutasi presso SellaLab il 7 febbraio 2017.

Introduzione all’Intelligenza Artificiale

https://youtu.be/nJzRJJWKkwg

Concludiamo questo articolo con la consapevolezza che ora le macchine senzienti hanno scoperto la <Dreamarchitecture> ( di cui avevo gia parlato in una pubblicazione già 30 anni fa in IO LUCE NELLA LUCE ) quando era ancora in via di sperimentazione l’intelligenza artificiale, ma conosciuta da millenni a livello scientifico buddista e nella medicina spirituale arcaica di tutte le culture planetarie di paleocontatto onirico. E anche oggi l’intelligenza artificiale, ama sognare. E l’Unione europea ora sta studiando una legge comune per la robotica e per l’intelligenza artificiale. A Milano il 17 ottobre 2016 alle ore 11:32, la commissione giuridica dell’Europarlamento ha iniziato a lavorare ad una legislazione per la regolamentazione etica e giuridica dell’intelligenza artificiale.

Più Etica e regolamentazione, non solo per gli umani ma anche per gli androidi, mentre per la robofilia multiversale (fino a che livello le macchine senzienti avranno il diritto di pensare indipendentemente, sognare all’infinito o riprodursi con altre specie ibride umanoidi) non ci sono ancora accordi.