Web, Google e aziende: ecco le strategie che funzionano online

Ecco cosa serve per ottenere una maggiore visibilità.

51

L’avvento del web ha portato moltissime novità negli ultimi anni e, di certo, non sembra volersi fermare.

Si evolve continuamente e propone tante possibilità per le aziende. Tuttavia, proprio per i suoi continui cambiamenti, per avvalersi al meglio dei vantaggi che offre relativamente al business, è necessario seguirlo, conoscere le sue evoluzioni e abbracciarle pian piano, sfruttandole nel modo giusto. Il più grande scoglio e nel contempo la più grande opportunità per il marketing aziendale è rappresentata da Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo, nonché il sito web più visitato ogni giorno. Lo usiamo, ma spesso non ne conosciamo i retroscena, le modalità d’azione e indicizzazione.

Proprio per questo, molte aziende scelgono di affidarsi a valide agenzie SEO proprio come Innovando, che opera nel settore del web marketing con gran successo e che oggi ci aiuterà a capire quali sono le strategie che funzionano online. A questo proposito, ecco una breve panoramica che aiuta le aziende a comprendere come usufruire al meglio di uno strumento potente come Google.

Come funziona il motore di ricerca? Ecco cosa serve per apparire nelle sue pagine

Inutile dirlo: i numeri parlano. Sono miliardi le persone che in tutto il mondo usano questo motore di ricerca. Allo stesso tempo, ogni giorno nascono nuovi siti web. Questo significa che Google ha un gran lavoro da fare e che, naturalmente, deve usare dei “criteri” per l’indicizzazione e il posizionamento dei vari siti nelle sue pagine dei risultati. Essendo tanti, di certo dargli una mano a trovare il nostro sito web non è una cattiva idea.

Tuttavia, questi criteri, meglio noti come algoritmi, cambiano spesso e stare dietro a tutto non è semplice. Motivo per cui affidarsi a esperti del web e delegare loro alcune “incombenze” è una soluzione ottimale per le aziende. Ad ogni modo, possiamo dire con certezza che ci sono delle “fondamenta”, delle basi che non cambiano, ovvero dei requisiti che aiutano un sito a farsi trovare da Google e, successivamente, anche dagli utenti e potenziali clienti. Quali sono?

Google e aziende: ecco cosa serve per ottenere una maggiore visibilità

Partendo dalle basi, è ovvio che ogni brand ha bisogno di un sito web e, nell’epoca attuale, anche un blog è a dir poco importante. Tuttavia, non basta creare un sito e un blog e aspettare: i passi da fare sono molti. 

Innanzitutto, è opportuno che ogni pagina web sia ben strutturata, navigabile piacevolmente e perfettamente da qualunque dispositivo, e SEO-friendly, ovvero ottimizzata per i motori di ricerca. Questo significa trovare parole chiave adatte all’azienda in questione e usarle nel modo giusto. In questa maniera, gli spider di Google potranno scansionare ogni pagina, capirne il contenuto e inserirne l’URL nei risultati delle ricerche.

Questo è alla base di tutto, ma è comunque riduttivo.

Infatti, a Google serve ben altro. Ovvero contenuti di qualità, immagini di qualità e la certezza di aver a che fare con un sito di valore, affidabile e idoneo per soddisfare le esigenze dei suoi utenti. Una delle tecniche apprezzate dal motore di ricerca è la link building. Un professionista del web sa come fare in modo che un sito ottenga numerosi link in entrata da parte di portali attinenti e autorevoli. Tanti backlink possono diventare delle ottime “referenze” agli occhi di Google, ma questa è tutta un’altra storia… da lasciar fare a chi di web marketing ne sa quanto basta. Essere presenti in rete è importante per le aziende, ma per “piacere” al motore di ricerca, le strategie da usare sono tante e l’aiuto di una mano esperta non guasta mai!