Qual’è la verità sul Mostro di Loch Ness? Secondo voi il mostro di Loch Ness esiste veraòente? Per secoli ha affascinato e impaurito curiosi e visitatori. Adolf Hitler bombardò perfino il lago per ucciderlo. C’è chi lo ha dipinto, chi ci ha scritto articoli, chi romanzi. Gli avvistamenti presunti o reali sono innumerevoli, benché da un po’ vadano scemando. Forse l’argomento non interessa più di tanto. Già, perché anche i mostri e le preoccupazioni passano di moda.

Parliamo del mostro di Loch Ness, chiamato anche affettuosamente Nessie. Chiamato così in quanto sarebbe un inquietante mostro che abiterebbe l’omonimo lago d’acqua dolce delle Highlands scozzesi, situato a sud-ovest di Inverness.

La teoria più in voga vuole il mostro di Loch Ness essere un plesiosauro, un animale maestoso che dovrebbe essersi estinto migliaia di anni. In diverse foto e dipinti, Loch Ness appare in genere col dorso fuori dall’acqua e il suo lungo collo. Altri invece ritengono che il mostro sia in realtà un grande pesce gatto o uno storione particolarmente gigante.

Volete sapere la verità sul Mostro di Loch Ness? Esiste davvero?

Dopo immersioni, navigazioni, ricerche con i sub, una ricerca condotta da Neil Gemmell dell’Università di Otago, in Nuova Zelanda, ci dirà finalmente la verità sul mostro di Loch Ness e il mostro che lo abiterebbe.

Apparentemente grazie allo studio del DNA, potremmo sapere se effettivamente un mostro o creatura si trova sul fondo di un lago o fiume. Basta dunque fare queste analisi per togliersi finalmente il dubbio sulla esistenza di questa creatura.

E’ proprio quello che alcuni ricercatori neozelandesi hanno intenzione di fare. Preleveranno 300 campioni di acqua del lago in luoghi e profondità differenti. Il secondo passo sarà isolare il DNA contenuto nei diversi campioni. Il ricercatore Gemmell è in realtà abbastanza dubbioso sulla probabilità che esista un mostro marino.

Volete saperne di più della verità sul mostro di Loch Ness?

CONTINUA A LEGGERE