Canzoni di Natale, ascoltarle troppo farebbe impazzire: ecco ricerca scientifica inquietante

247

Manca più di un mese a Natale, eppure negozi e centri commerciali, oltre ad Albero ed addobbi, già hanno messo come musica di sottofondo le tipiche canzoni di Natale.

C’è chi ci “allieta” con le versioni classiche, chi con le immancabili versioni di Michael Bublè o Mario Biondi. Passato dall’essere il Barry White bianco al Cristina D’Avena del Natale. Non mancano poi All I Want For Christmas Is You di Mariah Carey e Last Christmas del compianto George Michael.

Tuttavia, la Scienza ci mette in guardia: ascoltarle troppo rischia di farci impazzire letteralmente. Ecco una ricerca tanto interessante quanto inquietante sulle canzoni di Natale.

CONTINUA A LEGGERE