Considerazioni sul futuro

151

Ad ogni uomo, alla nascita, viene donata la facoltà di scegliere la strada da intraprendere per realizzare il proprio futuro.

Lui e’ l’unico artefice del suo domani, purtroppo non essendo consapevole dell’immensa responsabilità affidatagli, a causa della superficialità con cui affronta l’esistenza, spesso e’ costretto, a vedersi sfumare delle occasioni, che non avrà mai più la possibilità di rincontrare in tutta la sua vita. E’ ovvio che gli insuccessi di un arco vitale, non si possono attribuire unicamente ad un occasione sfumata, alla negligenza o all’apatia di un singolo essere, ma, e’ altrettanto vero che molto spesso sono queste le concause degli errori futuri.

Per il pessimista il passato e’ una cassaforte blindata dove ha richiuso gli errori che vorrebbe dimenticare, mentre il futuro e’ una angusta via buia colma di pericoli ed imprevisti.

L’uomo ardimentoso, si avventura nel percorso misterioso dell’esistenza, spavaldo, sicuro di se’ , senza un preciso traguardo, vaga a vuoto, non trovando la giusta direzione, rischia di smarrirsi e non fare ritorno.

L’uomo rassegnato, ripone i sogni e le speranze nel cassetto, convincendosi dell’inutilità di una faticosa scalata, adducendo la colpa ad una meta solitamente predestinata.

L’uomo fatalista, crede di riconoscere i segni premonitori del destino dietro ogni singolo episodio; per questo motivo si lascia condurre dal fato su vie irreali che generalmente, conducono al niente.

L’uomo saggio, intuisce che il futuro viene realizzato in virtù delle scelte effettuate, alimentate dai desideri,dalle aspettative e dai sogni, per questo motivo, pondera e riflette ogni decisione.

Il nostro passato, e’ simile ad una foto ingiallita con i contorni scoloriti; il presente, carico di esperienze vissute, e’ come una finestra con la vista di un bel panorama; il futuro invece, è una rappresentazione teatrale con tutti gli attori pronti a ricevere gli applausi senza aver recitato.

La vita ha in se’ lo stupore dell’esistenza, il seme dell’immortalità, l’incanto dell’amicizia, il trasporto dell’amore….peccato che si capisca il senso dell’esistenza solo tornando indietro mentre si vive andando avanti….abbiamo un grande dono di cui non riusciamo a tradurre le istruzioni per l’uso.

Aspettando il futuro, lasciamo un po’ di noi nelle persone che amiamo e prendiamo un po’ di chi ci vive accanto, sperando di migliorare, affinchè un giorno saremo ricordati.

3 COMMENTS

  1. effettivamente conoscendo a fondo che cosa sia la vita e come funziona a livello multiversale naturale dell’infinito, aiuta all’autostima e all’auto-consapevolezza dell’io in connessione con tutta la natura multiversale … essere è … la prima cosa che si insegna al neonato rinato dalla vita precedente che ha fallito il suo Karma, del dovere tornare per forza di nuovo qui su questo pianeta … essere è … qui una serie di documentari arcaici che fanno capire che la morte inizia con il concepimento e ha a che fare con questa dimensione decisamente in cui ci troviamo in cantina … 4 video (3 sotto al video introduttivo ) che aiutano a capire la struttura della vita multiversale naturale … e ritrovare se stessi, autonomamente e a libero arbitrio
    https://youtu.be/_zFp8hbYCTk

    http://cosmo-gandi-4top.webnode.it/medicina/