Su questa isola gli indigeni ti uccidono appena approdi

È un mondo lontano dalla civiltà e nessuno è stato in grado di entrare in contatto con gli abitanti nativi. L'isola è uno degli ultimi posti non civilizzati della terra!

109

Un’isola dove gli indigeni ti uccidono appena metti piede. Non é uno scherzo. Se state organizzando le vostre vacanze od una semplice escursione turistica evitate North Sentinel India.

Situata al largo della costa dell’India, nel Golfo del Bengala. È un mondo lontano dalla civiltà e nessuno è stato in grado di entrare in contatto con gli abitanti nativi. L’isola è uno degli ultimi posti non civilizzati della terra!

Una tribù indigena che vive da sempre sull’isola con un contatto estremamente limitato con il mondo esterno. Chiunque abbia tentato di esplorare l’isola è stato attaccato o ucciso a titolo definitivo. North Sentinel è così pericolosa per gli estranei che il governo indiano ha impedito di avvicinarsi entro le tre miglia nel tentativo di prevenire ulteriori violenze.

indigeni ti uccidono

Volete fare una vacanza differente? Andate nell’isola dove gli indigeni ti uccidono.

Il 26 gennaio 2006, due pescatori furono uccisi dalla tribù quando la loro barca andò alla deriva vicino all’isola. Un elicottero della guardia costiera indiana ha tentato di recuperare i corpi dei pescatori, ma gli è stato impedito di atterrare. L’elicottero è stato infatti salutato amichevolmente con una scarica di frecce dagli uomini della tribù. Meglio quindi lasciare perdere. Per recuperare i corpi si rischia di perderne altri

Il 2 agosto 1981, la nave Primrose si incagliò sulla barriera corallina di North Sentinel Island. In breve tempo, i compagni di bordo della nave immobile notarono che gli indigeni sulla riva portavano lance e frecce e costruivano barche sulla spiaggia. Il capitano ordinò una fornitura di armi in modo che l’equipaggio potesse difendersi, ma non le ricevette.

Fortunatamente, il mare grosso tenne lontani gli isolani abbastanza a lungo perché l’equipaggio potesse essere soccorso in elicottero.

indigeni ti uccidonoDopo il terremoto dell’Oceano Indiano del 2004, il governo inviò un elicottero per controllare gli abitanti dell’isola. Mentre le altre isole vicine erano state pesantemente colpite, i Sentinelesi sembravano essere illesi. L’elicottero osservò diversi membri del clan sparare frecce e lanciare sassi contro l’aereo in volo con l’evidente intenzione di respingerlo.

Gli indigeni dovrebbero essere tra 50 e 400 ed hanno vissuto in modo completamente isolato sull’isola per circa 60.000 anni.
La densita profonda degli alberi rende difficile osservare i Sentinelesi dall’alto, ma sulla base dei limitati dati a disposizione si presume che siano cacciatori-raccoglitori; l’agricoltura non sembra essere nota a questi cari amici. Se così possiamo definirli.

Riusciremo prima o poi ad entrare in contatto con queste popolazioni? Ma soprattutto la domanda sorge spontanea? Secondo voi gli indigeni che ti uccidono stanno meglio o peggio di noi?