Non può portare la bottiglia di Cognac in aereo. Se la beve tutta e perde il volo

Voi che fareste? Forse con quello che gli é costato avrebbe potuto andare al check in e caricare il bagaglio no? Non era più semplice?

19

Signorina ci dispiace ma non può portare la bottiglia di Cognac in aereo. Ma perché? Questa può essere la risposta di qualcuno che sta prendendo il volo per la prima volta. I liquidi non possono essere caricati sui bagagli a mano.

Deve essere stata una notizia orribile per questa donna cinese di nome Zaho. Una bottiglia di Cognac da 240 euro da buttare via così? Chiunque sarebbe disperato no?

Quale migliore idea dunque se non quella di bersi tutta la bottiglia prima di salire sull’aereo? Quello che vi stiamo per raccontare é successo all’aereoporto Beijing Capital international. La bottiglia in questione in effetti é un Rémy Martin XO Excellence, una delle più grandi case produttrici di Cognac.

Non può portare la bottiglia di Cognac in aereo!

Deve essere una vera appassionata di Cognac Zaho perché quello che ha fatto é veramente da pazzi. Prima di tutto bersi una bottiglia intera di Cognac può essere pericolosissimo. Il coma etilico é dietro l’angolo. In secondo luogo, chiunque sa che non si é normalmente accettati in un aereo se in stato alcolico esagerato. E’ infatti pericolosissimo volare in stato di ubriachezza per il corpo umano e quindi per motivi di sicurezza vi potete scordare di salire in aereo completamente sfatti.

Forse Zaho oltre a non sapere che i liquidi non si possono imbarcare non sapeva nemmeno che gli ubriachi non passano i controlli ugualmente.

Secondo quanto riferito, il personale della polizia e della compagnia aerea ha negato alla donna l’accesso al volo, poiché la sua ubriachezza sarebbe stata un rischio per la sicurezza.

Stando alle indiscrezioni, inoltre, la donna aveva comprato la bottiglia negli US ed era in transito attraverso Pechino prima di dover prendere un volo interno per Wenzhou.

Come da protocollo il personale ha comunicato alla donna che non poteva portare la bottiglia di Cognac in aereo in quanto superava i 100 ml.

Un giornale locale afferma che la donna iniziò  gridare al gate prima di crollare per terra. Era veramente fuori ma fuori come un balcone. E’ stata dunque portata in sedia a rotelle dal personale medico. La donna in chiaro stato “alcolico” si é svegliata 7 ore dopo ed ha ringraziato la polizia per averla aiutata. Nel frattempo i suoi famigliari erano arrivati per scortarla a casa.

Voi che fareste se vi impedissero di portare una costosa bottiglia di Cognac in aereo? Forse con quello che gli é costato avrebbe potuto andare al check in e caricare il bagaglio no? Non era più semplice?

Sicuramente la donna potrà raccontare ai suoi nipoti il gesto eroico di aver bevuto una intera bottiglia di cognac in aereoporto.