Nuovo aumento per petrolio e benzina. I costi.

33

Nuovo aumento per petrolio e di conseguenza per la benzina. Viene definito non a caso oro nero. Parliamo, appunto, del Petrolio, chiamato tale per il suo prezzo sempre alto e proibitivo. Del resto, il Petrolio è il liquame che muove gli ingranaggi del Mondo: fa muovere i mezzi di trasporto, i macchinari industriali, contribuisce alla realizzazione di diversi materiali. Ma il petrolio muove anche guerre e contrasti. Interessi sulla pelle dei popoli.

Secondo alcune stime, il Petrolio si starebbe esaurendo. E qualche anno fa avrebbe già raggiunto il suo picco e la domanda starebbe superando l’offerta. Altre stime invece danno l’oro nero ancora in grande salute, almeno fino al 2050. Del resto, si stanno aprendo nuovi interessanti giacimenti laddove si stanno sciogliendo i ghiacciai. Con Russia e Usa pronti ad una nuova, è proprio il caso di dirlo, guerra fredda. O guerra sui ghiacci. Mentre Obama, che aveva suscitato le speranze degli ambientalisti, nel 2014 ha dato il consenso a nuove trivellazioni nei ghiacciai dell’Alaska.

Gli aumenti del petrolio sono poi dovuti alla “sete di domanda” di paesi in ascesa economica come Cina e India da un lato, e dalla riduzione dell’offerta da parte di Paesi instabili come Venezuela, Iran, Libia ed Iraq dall’altro. Il che sta anche trasformando la Russia in un nuovo partner vitale per Cina e India, complici soprattutto le politiche sanzionatorie di Trump a danno dell’Iran. Principale fornitore di petrolio dei due paesi asiatici.

L’aumento del Petrolio non ha conseguenze solo sull’aumento della benzina, ma anche sugli aumenti degli alimenti e sulle bollette per le utenze domestiche. A questo punto è giusto chiedersi fino a che punto potranno arrivare i rincari. In soccorso delle famiglie italiane prova a giungere il Codacons. Ecco le stime poco rassicuranti.

Nuovo aumento per petrolio, vuoi saperne di più sugli impatti che avrà su bollette e costo della vita?

CONTINUA A LEGGERE