Personaggi delle Serie TV, tra mito e stranezze

Personaggi indimenticabili entrati nel nostro immaginario collettivo.

120
Personaggi delle Serie TV
Twin Peaks, la Signora Ceppo

Ricordate la Signora Ceppo della serie TV che ha fatto epoca firmata dalla mente di David Lynch?

I Segreti di Twin Peaks era un classico con personaggi particolari ma mai minimizzati. Quanti ce ne sono di questi personaggi che escono fuori dalle righe nelle serie TV? Decisamente molti!

La Signora Ceppo è un personaggio strano ma non “cattivo” mentre nella serie TV de I Segreti di Twin Peaks vi sono anche personaggi con intenzioni negative e sempre strani, uno è Bob, l’altro è Leland Palmer, invece da annoverare in coloro che non commettono atti delinquenziali proprio la Signora Ceppo, Sarah Palmer, il Dr. Lawrence Jacoby e la fenomenale per molti Nadine (nome per intero Nadine Buttler coniugata in Hurley) con la sua forza.

Un altro personaggio particolare è quello del Maggiore Briggs, o quello del Gigante.

Ma si parla appunto di un classico delle Serie Televisive, intessuto di Alchimia, Buddismo, vie esoteriche e messaggi criptici, per cui l’intera idea alla base dello sviluppo di questo mito che è diventato nel corso del tempo Twin Peaks era particolare e “strana” in senso ovviamente positivo perché faceva riflettere sul non detto, su ciò che si celava dietro l’apparenza, sul dolore e l’angoscia, e su molto altro.

Personaggi particolari di un altro classico tra le Serie TV, Buffy the Vampire Slayer – l’Ammazzavampiri sono Oz, Anya (Anyanka), il Preside Snyder e Drusilla. Anche in questo caso se da una parte viene mostrato come appartenere ad un mondo può condizionare una persona (o un demone ad esempio come Anya), dall’altro si evidenzia come la follia scaturisca dalla violenza subita, è il caso del personaggio di Drusilla, invece Oz era come disse la stessa Buffy, stoico!

Come non citare infine uno dei personaggi dei Classici delle Serie TV forse più apprezzati per il suo sarcasmo, il Dr.Cox!

Costui ha rappresentato in tutta la sua essenza la repressione, il bisogno egoico e il malessere verso la vita. Tanto che le sue battute si sono diffuse ben oltre il piccolo schermo.