Piatek come Van Basten? Vediamo perché

Numeri da record per il polacco e due goal straordinari stasera contro il Napoli in Coppa Italia. Il Pipita già dimenticato?

64

Piatek come Van Basten? Sicuramente in tanti, tifosi del Milan e non, direbbero: Van Basten lasciatelo li dove sta. Lui è unico.

Certo siamo d’accordo ogni giocatore è a se. Soprattutto se si prendono questi campioni che hanno fatto la storia del calcio. Eppure stiamo pur sempre parlando di un gioco, di fisicità, di tecnica, di tipologie di movimento in campo. E sappiamo bene che le varianti non sono infinite.

Proprio per questo alcuni giocatori si assomigliano molto. A dimostrazione di questo sentiamo spesso i tecnici dire frasi del tipo: “La juve deve prendere un giocatore con le stesse caratteristiche di…”.

Krzysztof Piatek come Van Basten? Ma chi é lui?

Stiamo parlando di un giocatore che fino a 3 mesi fa era pressoché sconosciuto. Venuto alla ribalta con i suoi goal al Genoa. Il classico giocatore da exploit fantacalcistico. Ci sono passato anche io. Frasi del tipo: è una coincidenza fa tanti goal ora ma poi scoppierà. Eppure Domenica dopo Domenica il polacco “pistolero” ci ha continuato a stupire. Fino ad arrivare al Milan. E lo ha fatto in modo clamoroso, ovvero con la cessione del Pipita Higuain. Non certo l’ultimo arrivato. Stiamo parlando della punta di diamante della Juve fino allo scorso anno e del giocatore che ha fatto il record di goal in una stagione di campionato: 36 reti superando Nordhal il cui record durava dalla stagione del 1949-50.

I numeri di Piatek nella stagione in corso.

Il nazionale polacco si presenta al Milan con una partita straordinaria. Qualche minuto nella partita contro il Napoli di Domenica per scaldare gli animi. Poi titolare proprio stasera  sempre contro il Napoli, ma questa volta in Coppa Italia. A San Siro in soli 27 minuti ha fatto risognare Marco Van Basten. Se il primo goal è da opportunista che sceglie bene il tempo, il secondo è da vero attaccante di razza. Lascia due metri a Koulibaly e infila nel sette. Stiamo parlando del difensore che nel 2018 non ha subito alcun dribbling. Uno dei migliori difensori d’Europa, nonché il giocatore con il più alto numero di palloni toccati da inizio stagione. Insomma un inizio per Krzysztof Piątek che fa sognare i tifosi del Milan e fa piangere quelli del Napoli.

Ma perché Piatek come Van Basten?

Fisicamente e nel modo in cui corrono e controllano il pallone sono molto simili. Anche se Marco Van Basten è alto 5 centimetri in più. Un giocatore inoltre completo: velocità, abile nei colpi di testa, intuito del goal e tecnica nel controllo notevole.

I paragoni sono buttati direte voi ma io ci vedo qualcosa di simile e senza dubbio promettente. Staremo a vedere. Nel frattempo pare che sia un grande acquisto per il Milan. Ne consegue che Higuain, per quel poco che ha fatto, credo sia già stato dimenticato. Il tempo è tiranno, ma nel frattempo Piatek è uno dei giocatori più prolifici in Europa: 21 goal da inizio anno tra campionato e coppa Italia, includendo quelli di questa sera contro il Milan. Seguitevi la carrellata di goal nel video sottostante e rifaremo il bilancio a fine stagione per vedere se le promesse sono state mantenute.