Il potere sociale di Pokemon Go

L'unico modo che abbiamo per continuare a sorridere è non smettere mai di giocare.

628

L’uscita di Pokemon Go sembra aver cambiato la vita di migliaia di persone, a dimostrazione che quando si crea qualcosa di potente il risultato è esplosivo.

Eravamo sbalorditi quando qualche settimana fa pubblicammo la notizia di un gruppo di manifestanti che protestava contro un probabile cambio di nome per Pikachu. Nella nostra testa il primo pensiero è stato: “Ma dopo tanti anni dalla sua uscita ancora ci sono dei coglioni (in senso buono) che sono interessati ai Pokemon al punto da scendere in piazza?“.

In questi giorni tristi, dove le menti ed i cuori di milioni di persone vanno al dramma di Nizza ed al terrore creato dagli attentati dell’ISIS, per noi questa di Pokemon Go è una notizia.

La notizia è che la gente ha voglia di divertirsi e di andare in strada.

E continuerà a farlo perchè ama la vita ed il gioco. Proprio così! Il gioco è una delle risposte che noi diamo all’ISIS. Voi giocate ad ammazzarci ma noi non ci fermiamo. Le piazze resteranno sempre nostre. Noi siamo per il contrario di ISIS, SI SI.

Leggete qui sotto il post su Imgur di un cittadino (anonimo) del Michigan stupito del fatto che ci fossero centinaia di persone nel parco a giocare per ore a Pokemon Go.

“Persone di ogni età, etnia, provenienza sociale. Interagiscono tra loro e ridono condividendo le loro storie e dandosi le rispettive dritte. “Non ho mai visto niente di simile in vita mia“. Persone adulte in giacca e cravatta parlare con ragazzini in stile gotico. Teenager in canottiera parlare con persone travestite da pokemon dalla testa ai piedi. Persone condividere la panchina con dei senzatetto. E tutto questo solo una settimana dopo l’uscita di Pokemon Go. Le pizzerie stanno facendo affari d’oro vendendo le pizze nel parco a 5 dollari. L’altra notte ho visto dei ragazzi offrire una pizza ad un senzatetto ed offrire, al ragazzo delle pizze, ulteriori 5 dollari per regalare una pizza ad un altro. Il ragazzo della pizza anzichè intascarsi furbamente i 5 dollari ha offerto la pizza gratis all’altra persona. Circa 15-20 minuti più tardi ho visto il senzatetto chiedere ai ragazzi concentrati sul gioco se avessero fame e se desiderassero un pezzo di pizza. Una persona che era virtualmente nulla intenta a chiedere a dei ragazzi che giocano se fossero affamati? Quindi se volete potete giudicare male le persone che stanno in strada a giocare o prendere per il culo persone con più di dodici anni che giocano a pokemon go. Ma onestamente vi suggerirei di soffermarvi a guardare il modo in cui questo gioco stia mettendo le persone insieme. E’ abbastanza incredibile quello che succede.

this is actually awesome

Insomma l’unico modo per la società di oggi per continuare a sorridere è giocare. Non esiste età per smettere di divertirsi. Quello che ha creato questo gioco è solo l’inizio. Vi mostriamo alcune immagini divertenti per provare a non pensare alle cose brutte che accadono vicino a noi.

1 – Un povero pescatore che manco voleva giocare.

pokemon

2 – In bicicletta alla ricerca di Pokemon.

pokemon go

3 – Un gruppo di pokemon crazy.

pokemon mania 7

4 – Una barzelletta. Il Papà chiede al ragazzino perchè si fosse presentato da lui al vaticano. Il ragazzino risponde che è alla ricerca di “Arceus”. Ed il papà: “Lo so. Ma se lo vuoi devi combattere!”. Ed inizia la sfida in Vaticano.

polemon mania 7

5 – Una Mamma preoccupata scrive al figlio. “Perchè sei tornato a quest’ora? E’ passata la mezzanotte”. Il figlio: “Stavo collezionando Pokemon”. La madre afflitta: “Sarei stata probabilmente meno delusa se mi avessi detto che stavi ad una festa o che stavi vendendo droga.”

pomemon mania 6 6 – Se Tim Burton disegnasse i Pokemon

if tim burton draw pokemon

7 – Pokemon Go nella serie tv “22-11-1963“.

8 – Festeggia la vittoria sul ring con il lancio di un Pokemon.

Speriamo che vi abbiamo fatto divertire. E ricoratevi. SI SI. GO GO.

E soprattutto BOMBAGIÚ